Chorus & Friends 2013 con i Sonohra: foto e video dell’evento a Caldiero (Verona)

91
CONDIVISIONI
Chorus & Freinds con Sonohra

Chorus & Freinds con Sonohra

Il 31 agosto i Sonohra sono stati gli attesissimi ospiti della nuova edizione dell’evento “Chorus & Friends” che si è tenuto nel giardino di Villa Carrera a Caldiero (Verona).

Il concerto si è sviluppato in 3 momenti diversi che hanno visto rispettivamente protagonisti:
1. il coro Chorus
2. i Sonohra in acustico con il bassista Luciano “Sem” Santoro
3. i Sonohra con Chorus per alcuni pezzi speciali

L’evento è iniziato puntuale poco dopo le 21.00 con alcune canzoni del repertorio di Chorus. Chi si aspettava un coro vocale con un’orchestra d’archi pronto a riproporre canzoni antiche e noiose si è ricreduto fin dalle prime note. Chorus ha presentato una nuova interpretazione di alcuni pezzi molto amati dal pubblico, in una versione creata ad hoc e proposta maestralmente dalle oltre 60 voci sul palco.

La seconda parte dello spettacolo è stata interamente regalata ai Sonohra. Luca e Diego Fainello sono saliti sul palco al fianco del bassista Luciano “Sem” Santoro e hanno proposto una selezione di brani che stanno portando in giro per l’Italia con il Sonohra Acoustic Trio Tour, che sta per volgere al termine.
Dai Bon Jovi ad Eric Clepton, dai Pink Floyd ai Dire Straits, passando per “Si Chiama Libertà”, primo singolo estratto dal loro album “La Storia Parte Da Qui” che vanta la collaborazione di Hevia.
Il tour acustico è per i Sonohra una sorta di ritorno al passato, a quando – chitarra e voce – presentavano nei pub del Garda – una reinterpretazione di famosissime cover per intrattenere concittadini e turisti.
Oggi, il trio acustico rappresenta per loro una grande opportunità per spiegare a tutti i fan da dove nascono i Sonohra, cosa li ha spinti a appassionarsi alla musica e soprattutto chi.
Ognuno di noi ha degli artisti preferiti, quelli dai quali trae ispirazione… I loro i Sonohra ce li presentano nello spettacolo acustico proposto nel 2013, un’opportunità più unica che rara per tutti i fan del duo veronese.

La serata si è conclusa con una vera e propria festa sul palco.. Alle spalle dei Sonohra ha fatto il suo ingresso Chorus per il gran finale: una selezione di amati e sorprendenti brani tra i quali un medley di Ligabue e “Il Cerchio della Vita” da “Il Re Leone” per poi concludere sulle note della sigla del cartone animato “Ufo Robot”, una vera sorpresa.

Immancabile il cavallo di battaglia dei Sonohra, “L’amore” brano che ha regalato ai Fainello il trionfo al Festival di Sanremo Giovani 2008 e che ha dato il via ad una sfavillante carriera costellata di successi.
I fan, che per gli ultimi pezzi hanno abbandonato i propri posti alla volta del sottopalco, hanno sollevato tanti fogli con la scritta “GRAZIE”. Luca ne ha preso uno in mano e lo ha mostrato con orgoglio alla platea.

Sonohra GRAZIE
Il grazie dei Sonohra va agli oltre 1700 presenti,
il nostro a Chorus per aver dato vita ad uno spettacolo indimenticabile e ai Sonohra per averci svelato parte del loro mondo.

Leggi le dichiarazioni dei Sonohra su “Chorus&Friends” in conferenza stampa

VIDEO
Guarda i video dei Sonohra su Instagram

Ufo Robot

91
CONDIVISIONI

Lascia un commento: