Spingere al massimo il Samsung Galaxy S6: un valido espediente

I cuochi iniziano a darsi il loro bel da fare, ecco l'ultimo sforzo dell'italiano frenkowski

2
CONDIVISIONI

Il Samsung Galaxy S6, benché sia un dispositivo ancora molto giovane, può vantare già una schiera di cuochi pronti a realizzare rom personalizzate altamente valide. Questa volta vogliamo parlarvi del lavoro svolto dall’italiano frenkowski con la sua Tyrannus Rom, una release volta a migliorare l’esperienza di utilizzo a bordo, senza per questo stravolgere le qualità proprie del software originale.

La soluzione, innanzitutto, vede ridotto al minimo sindacale il bloatware incluso dal produttore asiatico, Big G e terze parti, che troppo spesso ingolfano il sistema, occupando spazio e consumando risorse in background.

Migliorata velocità di esecuzione, connessioni ed autonomia del Samsung Galaxy S6, la rom cucinata offre anche le ottimizzazioni a seguire:

– permessi root già attivi con fix deepsleep già inclusi
– kernel UniKernel
– registrazione chiamate abilitata
– floating toolbox
– funzione pannello sidekey
– mod 3MiniBattery per personalizzare l’icona batteria
– Viper4Android per migliorare l’audio
– possibilità di usare la fotocamera durante le conversazioni telefoniche e riproduzione audio
– impostazione per disabilitare il suono fotocamera
– 966 font tra cui scegliere
– rotazione manuale galleria immagini
– menù riavvio esteso
– fastergps
– sms programmati
– toggle aggiuntivi
– tastiera con simboli secondari attivati
– pulsante esci browser web
– altro

Se siete in cerca di una build che si mantenga aggiornata nel tempo, omologandosi agli ultimi firmware stock rilasciati dall’azienda sudcoreana, allora siete nel posto giusto. Per ulteriori approfondimenti ed il link al download diretto della Tyrannus Rom, vi rimandiamo al thread ufficiale di XDA.

Buon modding a tutti (raccomandiamo l’installazione solo ad utenti particolarmente esperti, pena la perdita irreversibile della garanzia del Samsung Galaxy S6).

2
CONDIVISIONI

Lascia un commento: