Video procedura per cancellare nuovo stato WhatsApp, istruzioni per device con e senza root

Video procedura per dire addio al nuovo stato WhatsApp, per device Android con e senza root

19
CONDIVISIONI

Il nuovo stato WhatsApp, anche a distanza di giorni, fatica ad essere assimilato dagli utenti, tanto da aver indotto gli sviluppatori a lavorare alla modalità ‘tagline’, che dovrebbe ripristinare, in alternativa alle storie, anche il vecchio stato testuale (la funzionalità è stata pizzicata nel codice delle ultime iterazioni, ma non risulta ancora essere stata attivata).

Proprio per questo, come fatto del resto giorni fa con il suggerimento di WhatsApp Plus (versione modificata dell’app ufficiale, che comunque viola la policy della società), oggi siamo qui illustrarvi un paio di metodi utili a cancellare subito il nuovo stato WhatsApp in favore del vecchio solo testo ed emoji. Diciamo innanzitutto grazie al portale ‘guptainformationsystems.com‘, da cui abbiamo preso spunto per quanto a seguire.

Comprensivo di video in lingua inglese, che vi alleghiamo qui sotto, ecco le istruzioni ed i file necessari all’operazione. Innanzitutto dovrete minurvi (se utenti Android) della precedente versione ufficiale 2.17.60 (che potrete scaricare qui, e di cui usufruire per il secondo metodo in basso), e del file manager ‘Solid Explorer File Manager’ dal Play Store. Detto questo, ci sono due metodi affinché il tutto funzioni, su device con o senza root.

Ecco prima la procedura per i device con root. Entrare, all’interno delle impostazioni generali, nella scheda ‘Gestione applicazioni‘, per poi scorrere fino a WhatsApp e forzarne l’arresto. Aprire il file manager e nella directory root seguire il percorso ‘data->data->com.whatsapp->shared_prefs folder‘. Nel caso in cui utilizziate ‘Sold Explorer File Manager’, dalle impostazioni abilitare l’opzione ‘Root Browsing Feature’ (per maggiori dettagli seguire le istruzioni all’interno del video in allegato).

Nella cartella ‘shared_prefs‘ aprite il file ‘com.whatsapp_preferences.xml‘. Avvalendovi del tool di ricerca, individuata la voce ‘status mode’ value=’1′, e cambiate l’1 in ‘0’. Salvate il file ed uscite. Rilanciata l’applicazione, avrete detto addio al nuovo stato WhatsApp con il ritorno del vecchio e nel menù principale delle tre schede precedenti (chiamate, chat, contatti).

Per i device con e senza root, provvedete ad abilitare l’installazione delle applicazioni da sorgenti sconosciute all’interno delle impostazioni di sicurezza del vostro smartphone. Disinstallate la versione corrente dell’app di messaggistica istantanea e scaricate la precedente 2.17.60, di cui vi abbiamo lasciato il link al download dell’APK sopra.

Installando tale versione e godrete del vecchio stato testuale, salutando il nuovo stato WhatsApp (con insieme, però, tutte le altre caratteristiche incluse nell’ultimo aggiornamento ufficiale). Nota importante: se avete gli aggiornamenti automatici abilitati da Play Store disattivateli, altrimenti finereste col tornare indietro.

19
CONDIVISIONI

Commenti (3):

mastersheea@gmail.com

Oggi é uscita la nuova versione di WhatsApp, purtroppo questo trucchetto non funziona più!
La scheda contatti non torna neppure dopo aver modificato la stringa sostituendo 0 con 1.
Per favore, qualche uno ha idea di come far tornare la scheda “contatti”?
Altrimenti installo la vecchia versione di WhatsApp e non se ne parla piú…
Grazie in anticipo a chiunque mi risponda.

Giuseppe

Perfetto. Operazione riuscita.
Cancellato Nuovo stato WhatsApp.
Adesso cara Nadia Napolitano mi sapresti dire come ripristinare anche Facebook, visto che con gli ultimi aggiornamenti non riesco più ha visualizzare chi è in chat con il pallino verde acceso.

Lascia un commento: