È finita tra Elodie e la manager Francesca Savini: l’annuncio in uno scambio di messaggi

Francesca Savini non seguirà più il percorso artistico di Elodie e il concerto all'Alcatraz viene annullato.

141
CONDIVISIONI

Tra Elodie e la manager Francesca Savini è finita. Il divorzio ufficiale è stato comunicato su Instagram e ha portato con sé l’annullamento dell’unico concerto della cantante in programma all’Alcatraz di Milano per il prossimo 26 aprile.

Elodie Di Patrizi e Francesca Savini interrompono i rapporti lavorativi. Che ne sarà del supporto di Emma Marrone? La cantante di Amici di Maria De Filippi aveva conosciuto coach Emma Marrone proprio nel corso del serale del talent show che l’ha presentata al pubblico.

La vocalità di Elodie hanno fatto breccia nel cuore di Emma sin dal primo istante al punto che tra le due si è instaurato un rapporto di sincera amicizia sfociato in collaborazioni artistiche e nella condivisione del management. Francesca Savini, già manager di Emma Marrone, ha accolto sotto la sua ala protettrice la ragazza dai capelli rosa, Elodie, sposandone i progetti musicali e sostenendola al suo debutto discografico.

Oggi è finita.

Le cause della separazione artistica non sono note e quel che resta ai fan di Elodie Di Patrizi è uno scambio di messaggi tra la cantante e la manager via Instagram.

“I primi passi sono sempre molto importanti… sono felice di averti accompagnata e assistita nel tuo percorso fino ad oggi e ti auguro di raggiungere tutti i traguardi e le soddisfazioni che desideri. Ti faccio il mio più grande in bocca al lupo per la nuova avventura che hai scelto”.

Alle parole di Francesca Savini, Elodie replica:

“È stato bello e importante… porterò con me tutti i consigli. Grazie di cuore”.

Annullato il concerto di Elodie all’Alcatraz di Milano, come richiedere il rimborso dei biglietti per il 26 aprile

È stato bello e importante… porterò con me tutti i consigli. Grazie di cuore @francisavini 🌹

Un post condiviso da Elodie Di Patrizi Official (@elodiedipatrizi) in data:

141
CONDIVISIONI

Lascia un commento: