La Russia si ritira dall’Eurovision 2017: perchè Julia Samoylova non può entrare in Ucraina?

L'Ucraina rifiuta Julia Samoylova e la Russia non ci sta: il comitato organizzativo esprime tutta la sua delusione per l'occasione persa.

Nonostante il tentativo di trovare una soluzione alle tensioni degli ultimi giorni, la Russia si ritira dall’Eurovision Song Contest, con grande delusione del comitato organizzativo della manifestazione.

Come spiegato qualche giorno fa, la pietra dello scandalo è stato il rifiuto di Kiev, dove avrà luogo la kermesse musicale, di accettare il concorrente proposto dallo stato sovietico Julia Samoylova. La cantante risulta colpevole di aver cantato in Crimea nel 2015, senza avere ottenuto i permessi necessari per gli artisti, a seguito dei fatti che hanno avuto luogo nel 2014 tra lo stato ucraino e quello sovietico.

La Samoylova, cantante 28enne affetta da disabilità, avrebbe dovuto partecipare al contest con il brano Flame Is Burning.

L’EBU si è dichiarato contrario fin da subito alla decisione dello stato ospitante, ma ne ha preso atto, cercando di mediare tra le due parti. Dopo un duro braccio di ferro la Russia ha deciso di ritirarsi dall’Eurovision, portando il numero dei Paesi partecipanti da 43 a 42.

Frank Dieter Freiling, il Presidente del Gruppo di Riferimento dell’Eurovision Song Contest, comitato direttivo della manifestazione, ha commentato:

“Condanniamo con forza la decisione delle autorità ucraine di imporre un divieto di viaggio per Julia Samoylova, che riteniamo mini fortemente l’integrità e la natura non politica dell’Eurovision Song Contest e la sua missione di unire tutte le nazioni in una competizione amichevole.”

Solo di pochi giorni fa la sospensione del Moscow Eurovision Party, a cui avrebbe dovuto partecipare anche il rappresentante italiano alla gara canora, Francesco Gabbani. Il cantante salirà sul palco di Kiev con la hit Occidentali’s Karma, rigorosamente in italiano, con cui ha vinto l’ultimo Festival di Sanremo. Il brano è incluso nella tracklist del nuovo album Magellano, che uscirà il 28 aprile e di cui il cantautore inizierà la promozione con un tour instore appena prima dell’Eurovision, che avrà luogo dal 9 al 13 maggio 2017.

A seguito di queste ulteriori tensioni politiche e della delicata situazione internazionale, sono state aumentate le misure di sicurezza previste per l’evento, coinvolgendo circa 10000 agenti.

Lascia un commento: