In Supergirl 2 arrivano Mark Gibbon e Lonnie Chavis: rivelata la sinossi di “City of Lost Children”

Mark Gibbon e Lonnie Chavis nel cast della serie in questi ultimi episodi di stagione, quale sarà il loro ruolo in Supergirl 2?

Finalmente l’astinenza sta per finire e Supergirl 2, così come le altre serie DC/The CW, tornerà in onda per gli ultimi episodi che ci terranno compagnia quasi per tutto il mese di maggio. Dopo oltre tre settimane di attesa i fan della serie avranno modo di tornare a National City per scoprire come andrà tra Kara e Mon-El e, soprattutto, come si prepareranno alla battaglia finale.

Le novità non mancano e anche nelle scorse ore abbiamo avuto modo di scoprire che anche in questi ultimi episodi ci saranno delle new entry di tutto rispetto a cominciare da Mark Gibbon, l’attore canadese già visto in Man Of Steel e non solo. Una serie di ruoli che lo hanno portato alla serie The CW.

Proprio nei giorni scorsi l’attore è stato sul set di Supergirl 2 nei panni del Generale Zod, il più grande nemico di Superman che arriverà dritto dritto da Krypton. Potrebbe essere proprio l’arrivo del generale a “costringere” Tyler Hoechlin a vestire nuovamente i panni dell’eroe per combattere al fianco di Kara, sua cugina.

Ma le novità non finiscono qui visto che proprio nei giorni scorsi è stato annunciato l’arrivo, da guest star, di Lonnie Chavis (This is Us). Il giovane attore sarà Marcus nell’episodio 2×20 della serie dal titolo “City of Lost Children” in onda il a maggio. Secondo la sinossi ufficiale quando un alieno attacca National City, Supergirl e il DEO capiscono che il loro amico non è tanto pericoloso.

Guardian ottiene un vantaggio su di lui e seguendo le sue tracce non si trova davanti un nemico pericoloso ma un ragazzo molto spaventato chiamato Marcus. I due entreranno subito in sintonia tanto che il bambino si fiderà subito solo di James. L’episodio è stato diretto da Ben Bray e scritto da Robert Rovner. In attesa del ritorno in onda negli Usa, l’appuntamento con Supergirl 2 è domani nel preserale di Italia 1.

Lascia un commento: