Perchè la Russia è assente all’Eurovision 2017? I motivi del “no” di Kiev a Julia Samoylova

Tra i partecipanti di questa edizione dell'Eurofestival manca la Russia, che ha deciso di ritirarsi a causa del rifiuto dell'Ucraina alla sua candidata Julia Samoylova: ecco i dettagli.

9
CONDIVISIONI

Grande assente dell’edizione dell’Eurofestival di quest’anno è la Russia, che si è ritirata dalla competizione a un mese dal suo inizio, in aprile. Ma perchè la Russia è assente all’Eurovision 2017? La questione è strettamente di natura politica e tocca un tasto doloroso che prescinde dalla manifestazione canora in sè e per sè.

I rapporti tra Russia e Ucraina, il Paese ospitante dell’edizione 2017 dell’Eurovision, sono molto tesi da diversi anni, in particolare dalla Crisi della Crimea del 2014, e ciò ha inficiato la partecipazione della candidata russa alla kermesse musicale.

La Russia avrebbe voluto schierare Julia Samoylova, cantante 28enne con disabilità, che avrebbe portato sul palco dell’Eurovision il brano Flame Is Burning. A seguito dei fatti del 2014, però è stato fortemente intensificato il controllo e limitato l’accesso degli artisti nella penisola, portando cantanti e performer a dover ottenere diversi permessi per potersi esibire sul territorio.

Julia Samoylova risulta colpevole proprio di aver cantato in Crimea nel 2015, senza avere ottenuto il lasciapassare necessario per potersi esibire, atteggiamento che le è costato un bando di tre anni dal suolo ucraino.

Nessuna eccezione quindi nemmeno per l’Eurovision Song Contest, il cui comitato si è espresso con chiarezza sull’accaduto:

“Condanniamo con forza la decisione delle autorità ucraine di imporre un divieto di viaggio per Julia Samoylova, che riteniamo mini fortemente l’integrità e la natura non politica dell’Eurovision Song Contest e la sua missione di unire tutte le nazioni in una competizione amichevole.”

Vista la situazione, la Russia ha preferito ritirarsi in toto dalla gara, invece che proporre un cantante potenzialmente schierabile secondo l’Ucraina, portando il numero delle nazioni in gara da 43 a 42.

Questa sera, per decretare il vincitore, si sfideranno i 26 Paesi rimasti in gara dopo le prime due serate eliminatorie di martedì e giovedì. Il concorrente ucraino, così come Francesco Gabbani per l’Italia e i rappresentanti di Gran Bretagna, Francia, Spagna e Germania debutteranno per la prima volta questa sera.

Le informazioni sulla finale dell’esizione 2017 dell’Eurovision Song Contest sono disponinibili qui

TESTO:

Day and night and all I do is dreaming
Pacing sicking and staring at the ceiling
I wish I had the answers
I wish I had a courage to knowEverybody is talking about the reasons
All I wanna do is find the feeling
I wanna feel the power
I wanna go to places
I don’t knowIf there’s a light
Then we have to keep dreaming
If there’s a heart
Then we must keep believing…
InsideOoohAfter the night
There’s a light
And in the darkest time
A flame is burning
It shines so bright
Deep in the night
Love is alight
And in the dark
A flame is burning
A flame is burning

All my life I am searching for the meaning
Now I’ve learned to see that it’s believing
I wish I knew where light is
I wish I had the courage to go

If there’s a light
Then we have to keep dreaming
If there’s a heart
Then we must keep believing…
Inside

After the night
There’s a light
And in the darkest time
A flame is burning
It shines so bright
Deep in the night
Love is alight
And in the dark
A flame is burning
A flame is burning

An open window
For love
And let the wind blow
Into the hearts
And we’re never apart
And you’ll know

After the night
There’s a light
And in the darkest time
A flame is burning
It shines so bright
Deep in the night
Love is alight
And in the dark
A flame is burning
A flame is burning
A flame is burning

9
CONDIVISIONI

Lascia un commento: