David Lynch parla del revival di Twin Peaks e ammette: “La seconda stagione ha fatto schifo”

David Lynch ha parlato del revival di Twin Peaks e del passato della serie, con parole non proprio lusinghiere per la seconda stagione

211
CONDIVISIONI

La seconda stagione ha fatto schifo“: non usa mezze misure David Lynch quando, nel bel mezzo di un’intervista relativa al revival di Twin Peaks, fa della sana autocritica riguardando al suo passato televisivo. Il regista di Velluto Blu infatti, nel corso di un’intervista con TVLine, si è detto “soddisfatto” della nuova stagione della serie – la cui première è prevista per il 21 maggio – e “particolarmente ed estremamente fiero” del pilot di Twin Peaks, ma non certo della seconda e fino a poco tempo fa ultima stagione della serie.

In ogni caso, Lynch sembra fiducioso sulla possibilità di risollevare le sorti del suo capolavoro televisivo con questa nuova serie di episodi, tutti diretti personalmente da lui: “Lo vedo come un film” ha spiegato nel corso della stessa intervista, “Non ti fermi a metà di un film per lasciare la regia a qualcun altro. Deve esserci un filo conduttore dall’inizio alla fine“.

Il copione del revival di Twin Peaks è stato comunque scritto a quattro mani con l’immancabile Mark Frost, e confezionato a dovere prima di essere presentato al network Showtime e a nessun altro: persino gli attori hanno ricevuto copie oscurate della sceneggiatura per rendere difficoltosa la ricostruzione della vicenda da parte loro, evitando così fughe di notizie. “Come dico sempre, almeno per me, non voglio sapere nulla di qualcosa prima di vederlo” ha detto Lynch in merito, “Voglio che sia un’esperienza pura e voglio essere trasportato in un mondo per fare questa esperienza. Penso sia sempre più difficile di questi tempi“.

Lynch ha poi parlato di un tema caldo tra i fan della serie: tra i non ritorni più eclatanti nell’attesissimo revival di Twin Peaks c’è quello di Lara Flynn Boyle. L’attrice, che ha dato il volto a Donna Hayward – o Dana, com’è nota in Italia – nelle due stagioni originali della serie, non è infatti tra coloro che hanno ripreso il proprio ruolo per la terza stagione di Twin Peaks.

Al giorno d’oggi le persone adorano le storie collaterali di Hollywood che non hanno nulla a che vedere coi film” ha risposto lapidario all’intervistatore, che gli chiedeva come mai il nome di Donna Hayward non comparisse nel revival, “Potete chiederlo a Lara Flynn Boyle. Questa è una storia che succede senza di lei“.

Pur non rispondendo chiaramente, dunque, Lynch ha fatto intendere che non ci fosse bisogno del personaggio della Flynn Boyle nei nuovi episodi della serie – anche se resta da vedere se questa sia una decisione presa in seguito alla decisione dell’attrice di non partecipare, oppure a monte.

Il revival di Twin Peaks, che costituisce una vera e propria terza stagione della serie, debutterà domenica 21 maggio su Showtime negli Stati Uniti e arriverà in Italia venerdì 26 maggio in esclusiva su Sky Atlantic HD.

211
CONDIVISIONI

Lascia un commento: