Audio e testo di L’esercito del selfie, il nuovo singolo di Lorenzo Fragola e Arisa con Takagi e Ketra

Lorenzo Fragola e Arisa duettano nel singolo estivo L'esercito del selfie: ascoltalo qui.

199
CONDIVISIONI

Vi proponiamo di seguito il testo di L’esercito del selfie, il nuovo singolo estivo che vede Lorenzo Fragola duettare con Arisa, per un brano prodotto da Takagi e Ketra.

I due producer hanno lavorato ad un nuovo brano che viene rilasciato oggi, venerdì 16 giugno. L’esercito del selfie è disponibile in digital download, in free streaming e in rotazione radiofonica in tutte le emittente della penisola. Presto sarà accompagnato anche dal relativo videoclip ufficiale, già registrato nelle scorse settimane.

Due sono le voci degli artisti italiani che si sentono nel pezzo: una maschile, di Lorenzo Fragola, e una femminile, di Arisa. Per entrambi i cantanti, è il ritorno in scena con un pezzo estivo che sentiremo molto in radio fino a settembre.

Il sound tipicamente anni sessanta è stato remixato in chiave “new vintage”, con un testo che racconta i selfie e la vita legata all’iPhone che diventa quasi ingestibile. Dalle relazioni sentimentali al sole in spiaggia, lo smartphone è il padrone delle nostre vite e ad un contatto umano si preferisce spesso un “like” sui social network.

Il ritornello del brano è affidato alla voce di Arisa mentre Lorenzo Fragola è colui che rompe il silenzio iniziale e che dona voce a tutte le strofe. Il risultato potete ascoltarlo qui sotto.

Di seguito l’audio e il testo di L’esercito del selfie.

TESTO

Hai presente la luna il sabato sera
intendo quella vera, intendo quella vera
hai presente le stelle e le Torri Gemelle
quelle che non esistono più, quelle che non esistono più
e se ti parlo di calcio, e se ti suono un po’ il banjo
dici che sono depresso
che non sto nel contesto
che profumo di marcio
ma se ti porto nel bosco
mi dici portami in centro
perché lì non c’è campo
poi vai fuori di testa come l’ultima volta

Siamo l’esercito del selfie
di chi si abbronza con l’iPhone
ma non abbiamo più contatti
soltanto like a un altro post
ma tu mi manchi, mi manchi, mi manchi, mi manchi in carne ed ossa
mi manchi nella lista delle cose che non ho, che non ho, che non ho

Hai presente la notte del sabato sera
intendo quella nera, intendo quella nera
hai presente la gente che corre in mutande
dici che non esistono più, dici che non esistono più
e se ti parlo di sesso
carta, forbice o sasso
dici che sono depresso
che non sto nel contesto
che profumo di marcio
ma se ti porto nel parco
mi dici portami in centro
perché lì non c’è campo
poi vai fuori di testa come l’ultima volta

Siamo l’esercito del selfie
di chi si abbronza con l’iPhone
ma non abbiamo più contatti
soltanto like a un altro post
ma tu mi manchi, mi manchi, mi manchi, mi manchi in carne ed ossa
mi manchi nella lista delle cose che non ho, che non ho

Siamo l’esercito del selfie
di chi si abbronza con l’iPhone
ma non abbiamo più contatti
soltanto like a un altro post
ma tu mi manchi, mi manchi, mi manchi, mi manchi in carne ed ossa
mi manchi nella lista delle cose che non ho, che non ho

199
CONDIVISIONI

Lascia un commento: