Basta problemi legati alla fusione Wind e 3 Italia, secondo aggiornamento sulle reti H3G

A lavoro i tecnici ZTE sulla rete H3G per risolvere i problemi dovuti alla fusione Wind e 3 Italia

9
CONDIVISIONI

Sarebbero tutt’altro che finiti i problemi di rete nati con la fusione Wind e 3 Italia, tanto da richiedere un secondo intervento di riparazione, in aggiunta al primo (operato un paio di settimane fa da remoto sulle SIM H3G).

Il nuovo gestore telefonico, nato dalla fusione Wind e 3 Italia, avrebbe richiesto ai tecnici ZTE di aggiornare nuovamente le reti afferenti al brand cinese Hutchison affinché il segnale resti agganciato al roaming Wind, senza interruzioni improvvise.

D’altro canto, i problemi notificati dagli utenti continuano a fioccare senza sosta: alcuni lamentavano l’assenza del servizio, altri l’inagibilità del 4G con conseguente drenaggio della batteria, dovuto all’insistito switch, alla ricerca del segnale, tra roaming Wind e rete 3 Italia.

Data la grandissima quantità di segnalazioni giornaliere, la società si è vista obbligata a richiamare a sé il reparto tecnico specializzato, per far sì che chi di dovere intervenisse sul software regolatore delle celle disparse in tutto il territorio italiano, ed appianare così il motivo alla base di così tante rimostranze (che di certo bene non fanno alla reputazione dell’astro nascente della telefonia fissa e mobile nazionale).

Il processo dovrebbe poi culminare nella riconversione del segnale 3 Italia in favore della rete Wind, di modo da sfruttare a tempo indeterminato una rete soltanto, naturalmente potenziata ed al netto dei problemi fin qui sopraggiunti (non affatto pochi).

Era facile immaginare ci sarebbero stati degli intoppi (del resto, stiamo pur sempre parlando di un’operazione assai delicata, che non può essere portata a termine dall’oggi al domani, men che mai senza strafalcioni di sorta), ma speriamo che a seguito di questo secondo aggiornamento della rete H3G (curato dai tecnici ZTE, che si occuperanno anche dell’allestimento della rete unica), i problemi scaturiti dalla fusione Wind e 3 Italia possano, se non altro, ridursi di numero, per la quiete e la serenità degli utenti.

9
CONDIVISIONI

Lascia un commento: