Audio e testo di Diamanti di Michele Bravi, il nuovo singolo prima di NuovePagineTOUR

Michele Bravi rilascia il nuovo singolo: è il brano scritto da Federica Abbate e Andrea Amati.

Diamanti di Michele Bravi è il nuovo singolo estratto dall’album Anime di carta che arriva in radio venerdì 15 settembre.

Diamanti segue i primi due singoli rilasciati dallo stesso progetto discografico di inediti che segna il ritorno di Michele Bravi al canto in lingua italiana, dopo una carriera arriva come YouTuber e un disco in lingua inglese.

Il nuovo singolo segue il brano che si è classificato quarto al Festival di Sanremo 2017, Il diario degli errori, e il singolo estivo già disco di platino, Solo per un po’.

Scritto da Federica Abbate ed Andrea Amati, Dimanti è un brano classico e al tempo stesso moderno che Michele Bravi propone per raccontare una “favola da grandi” che termina con un’amara scoperta: ci accorgiamo dell’importanza dei sentimenti e delle emozioni solo quando non li viviamo più.

Il nuovo singolo anticipa Anime di carta Tour – Nuove Pagine, una tournée di concerti di 9 appuntamenti che porterà Michele Bravi ad esibirsi live in tutta Italia dal 3 novembre. 

⚪️ Anime di Carta TOUR | Nuove Pagine ⚪️

Ven 3/11 • FIRENZE | Obihall
Sab 4/11 • PADOVA | Gran Teatro Geox
Dom 5/11 •…

Pubblicato da Michele Bravi su Martedì 20 giugno 2017

TESTO E AUDIO DI DIAMANTI:

TESTO DIAMANTI

Ci si accorge sempre tardi
Delle cose andate via
Delle favole da grandi
Senti sempre nostalgia
Ma adesso lo so, adesso lo so
Che a volte quello che senti
Per qualcuno è chiaro solamente
Quando poi lo perdi

Diamanti, distanti
Negli occhi che ho davanti
Confusi, distratti
Che quasi non riconosco più

Distanti, lontani
Ci legano le mani
Ma trattenerli a noi non si può

Ci si perde prima o poi
Cercando quello che non c’è
E anche questa volta
Lasci indietro una parte di te
E adesso lo so, si adesso lo so
Ora che è gia troppo tardi

Diamanti, distanti
Negli occhi che ho davanti
Confusi, distratti
Che quasi non riconosco più

Distanti, lontani
Ci legano le mani
Ma trattenerli a noi non si può

Non ci è dato
Mai di riprendere
Le stagioni del passato
Non puoi riaverle indietro
Neanche se tu lo vuoi
Trattenerle a noi non si può

Diamanti, distanti
Negli occhi che ho davanti
Confusi, distratti
Che quasi non riconosco più

Distanti, lontani
Ci legano le mani
Ma trattenerli a noi non si può
Trattenerli a noi non si può

Lascia un commento: