Audio e testo di Eva di Mina e Celentano, il nuovo singolo che anticipa il cofanetto Tutte le Migliori

In radio dal 10 novembre il nuovo singolo Eva di Mina e Celentano, apripista del cofanetto-evento Tutte le Migliori in arrivo a dicembre

158
CONDIVISIONI

Eva di Mina e Celentano apre la strada al lancio di un nuovo progetto congiunto per la coppia d’oro della musica italiana: il nuovo singolo fa da apripista all’uscita di un cofanetto dal titolo Tutte le migliori, che raccoglierà per la prima volta i più bei duetti della Tigre di Cremona e del Molleggiato.

Il box celebrativo della carriera dei due miti della musica italiana sarà in vendita dal primo dicembre e disponibile in diverse versioni, sia fisiche che digitali.

Ad anticiparlo in radio c’è il brano rilasciato venerdì 10 novembre: Eva di Mina e Celentano stilisticamente si inserisce nel solco degli ultimi singoli Amami, Amami, A un passo da te e Ma che ci faccio qui, i tre estratti dall’ultimo album del duo, Le Migliori. Il testo è una sorta di dialogo sull’amore tra le due voci.

Ecco audio e testo di Eva di Mina e Celentano.

Che danno hai fatto, indietro non si torna più
ora che il quadro è dipinto e il chiodo sta su
punto a capo per colpa di Eva
un peccato quell’ultima cena
in principio fu amore ma adesso che cos’è.
Io sai per colpa di Eva più pace non ho
e sguscio qui tra i ricordi di luna e falò
fotogrammi di un mondo lontano
un amore tenuto per mano
in quel mondo l’essenza di tutto eri tu.
Eva accidenti a te
questa vita strana mi riporta a te.
Brava tu a dimenticare e a ridisegnare traiettorie nuove.
Amaro il pensiero che porta a voltarti le spalle
congelo le voglie giù in fondo per celarle a te
guardo l’amore che è stato un incubo acceso
scendi o diva dal pulpito che ho creato per te.
Ora che il mandorlo è in fiore, il mio fiore non c’è
qui nel giardino incantato il mio posto qual è
in rovina i miei giorni migliori
sono morsi i tuoi baci di ieri
indelebile il tempo speso insieme a te.
Eva accidenti a me
la mia vita grama che non scorda te
Brava, tu a dimenticare, a ridisegnare traiettorie nuove
Amaro il pensiero che porta a voltarti le spalle
congelo le voglie giù in fondo per celarle a te
guardo l’amore che è stato un incubo acceso
scendi o diva dal pulpito che ho creato per te.
Eva accidenti a te
questa vita sbanda e mi riporta te
Brava, tu a dimenticare, a ridisegnare traiettorie nuove.
Eva, accidenti a te.

158
CONDIVISIONI

Lascia un commento: