Recensione When I Dream: Divertirsi sognando!

When I Dream è un gioco per tutti, in cui la fantasia e l'immaginazione saranno gli ingredienti principali di divertenti serate in compagnia.

24
CONDIVISIONI

Radunate intorno al tavolo almeno 4 persone, immaginate di divertivi lavorando di immaginazione e pensare di giocare con i sogni, questa è la ricetta di When I Dream di Asmodee, un gioco davvero piacevole da giocare con amici e/o famiglia.

Il gioco adatto a 4-10 giocatori, dagli 8 anni in su, per una durata media di ogni partita che va dai 20 ai 40 minuti,  dove ogni giocatore nel suo turno interpreterà il Sognatore e proverà a capire i  sogni, stando attenti a riconoscere spiriti cattivi e spiriti buoni.

Contenuto:
11 Carte Spirito dei Sogni (5 Fate, 4 Babau e 2 Sandmen)
110 Carte Sogno (a due facce, con quattro Elementi ciascuna)
1 Letto
1 Testiera del Letto
1 Tabellone
1 Maschera del Sonno
1 Clessidra (2 minuti)
104 Segnalini Punteggio
1 Regolamento

I materiali sono di ottima qualità (c’è una maschera per coprire gli occhi davvero ben fatta), la scatola è organizzata per cui sarà facilissimo riporre tutto in maniera organizzata alla fine del gioco, e l’effetto visivo del setup iniziale è davvero piacevole.

Il Gioco:

Lo svolgimento del gioco è abbastanza semplice e composto da 2 fasi: La notte e il giorno.
La notte è la fase in cui il Sognatore cerca di identificare le carte pescate dal mazzo nel letto, basandosi sugli indizi che gli altri giocatori gli forniscono, mentre il giorno è la fase in cui vengono assegnati i punti.

Durante la fase del sognatore di When I Dream, ogni giocatore interpreterà un ruolo, Babau, Fata o Sandmen.

Nella fase giorno quindi, come scrivevamo, verranno assegnati dei punti, per cui avremo:

  • Il sognatore e gli spiriti buoni (Fata) guadagnano punti per ogni carta indovinata
  • Gli spiriti cattivi (Babau) guadagnano punti ad ogni sbaglio del Sognatore
  • Gli imbroglioni (Sandmen) possono diventare da buoni a cattivi durante la fase notte, e guadagnano invece punti extra quanto Buoni e Cattivi guadagnano lo stesso numero di punti

Inoltre se il sognatore, alla fine della notte racconterà un sogno inserendo tutti gli elementi che ha indovinato, guadagnerà punti extra.

La fase notte è resa particolarmente simpatica da una mascherina veramente ben fatta, che il sognatore dovrà indossare e dalla possibilità di indurre in errore o aiutare il sognatore.
Anche il letto che contiene le carte al centro del tabellone, come dicevamo già, è veramente simpatico da vedere :) o almeno per me che mi innamoro di questi dettagli.

Conclusioni

Il gioco è veramente semplice, diretto e ben fatto, a cui tutti possono partecipare grazie anche alle regole molto semplici.
I giocatori sono incoraggiati ad essere fantasiosi, stimolandoli ad inventare la loro piccola storia per ottenere punti extra.
I pezzi del gioco da tavolo sono ben realizzati con materiali di buona qualità che sembrerebbero poter durare a lungo.

Assolutamente raccomandato per serate di divertimento con un bel gruppetto di amici, magari anche neofiti dei giochi da tavolo.

Voto 8

Se poi tutto questo non vi avesse convinto, sappiate anche che When I Dream è il primo gioco andato nello spazio:

When I Dream – Into the space

Non, vous ne rêvez pas ! Ou peut-être bien que si … ? N’hésitez plus, When I dream sort le 26/10/17.

Pubblicato da Repos Production su Lunedì 16 ottobre 2017

 

24
CONDIVISIONI

Lascia un commento: