Il Cacciatore è la nuova serie tv di Rai2, l’ex “Libanese” Francesco Montanari è il magistrato antimafia Alfonso Sabella

Prossimamente in onda la nuova serie tv di Rai2 Il Cacciatore, con Francesco Montanari nei panni del magistrato del pool antimafia di Palermo Sabella

14
CONDIVISIONI

Mentre su Rai1 si avviano verso la conclusione le due fiction del lunedì e del martedì sera, Scomparsa e La Strada di Casa, si prepara al debutto Il Cacciatore, la nuova serie tv di Rai2 in 6 prime serate ispirate ad una storia vera.

Prodotta da Cross Productions (la stessa casa di produzione di Rocco Schiavone), la serie in onda prossimamente porta sullo schermo la vicenda umana e professionale del magistrato Alfonso Sabella, che negli anni Novanta ha combattuto la mafia a Palermo da sostituto procuratore del pool antimafia di Gian Carlo Caselli.

Noto alle cronache anche per essere stato Assessore alla legalità del Comune di Roma con delega sul litorale di Ostia con la giunta Marino, Sabella è stato soprattutto un magistrato antimafia impegnato in prima linea nello scardinamento della cupola corleonese: durante gli anni della sua attività a Palermo nel pool di Caselli, sono stati arrestati decine di mafiosi tra cui gli esponenti di spicco della mafia palermitana Leoluca Bagarella, i fratelli Giovanni ed Enzo Brusca, Pietro Aglieri, Nino Mangano, Vito Vitale e molti altri.

La serie drammatica è incentrata sul topic della caccia all’uomo e in particolare sul profilo del cacciatore: Alfonso Sabella è un uomo di legge, un rappresentate della giustizia che sacrifica la sua possibilità di avere una vita normale, di dedicarsi alla famiglia e agli amici, per inseguire i suoi ideali.

Come Sotto Copertura ha raccontato su Rai1 la cattura di Michele Zagaria, latitante di lungo corso del clan dei Casalesi, la nuova serie di Rai2 racconterà la caccia a Leoluca Bagarella, Giovanni Brusca e gli altri sanguinari uomini di mafia che hanno scritto col sangue di vittime innocenti alcune delle pagine più dolorose e controverse della recente storia d’Italia – quelle dell’era stragista su cui ancora oggi si cerca chiarezza col processo sulla trattativa Stato-Mafia – negli anni delle bombe di Firenze, Bologna e Milano, delle stragi di Capaci e Via D’Amelio, dell’assassinio del figlio di Santo Di Matteo sciolto nell’acido.

#ilcacciatore io e la scorta @marco__rossetti @puccett1 @davidemarengo12 @stefano.lodovichi

Un post condiviso da Francesco Montanari (@francesco_montanari_official) in data:

Protagonista della nuova serie tv di Rai2 nei panni del “cacciatore” Sabella è l’attore romano Francesco Montanari (l’ex Libanese di Romanzo Criminale): nel cast anche Paolo Briguglia, David Coco, Miriam Dalmazio, Edoardo Pesce, Roberto Citran, Roberta Caronia, Dario Aita, Francesco Foti, Giulio Beranek, Claudio Castrogiovanni. La regia è affidata a Davide Marengo e Stefano Lodovichi: le riprese si sono svolte a Palermo dalla scorsa primavera e si sono concluse lo scorso ottobre.

14
CONDIVISIONI

Lascia un commento: