Prestazioni e batteria del Samsung Galaxy S9, grosso passo in avanti rispetto all’S8

Alcuni importanti approfondimenti sul primo dei due processori ufficializzati per il prossimo gioiellino di Samsung

2
CONDIVISIONI

Cresce l’attesa nei confronti del Samsung Galaxy S9 in questi giorni. In attesa di capire quali saranno i prossimi annunci da parte del produttore coreano per quanto concerne la presentazione ufficiale di uno dei top di gamma Android più attesi del 2018, in queste ore possiamo concentrarci anche su altri aspetti. Premesso che non vedremo lo smartphone al CES 2018, come vi abbiamo riportato nella giornata di ieri, oggi 7 dicembre bisogna gettare un primo sguardo sul processore che questo gioiellino monterà.

La premessa è cruciale, in quanto stamane potremo sì concentrarci sul nuovo processore che verrà montato a bordo del Samsung Galaxy S9, ma solo in riferimento alla versione americana ed asiatica. Sto parlando dello Snapdragon 845, che tuttavia potrebbe quantomeno gettare le basi sul nuovo Exynos 9810 che ci apprestiamo a toccare con mano qui in Italia nello scorcio iniziale del 2018. I due progetti, infatti, più di una volta hanno presentato svariati elementi in comune.

Stando a quanto trapelato in seguito alla presentazione ufficiale del nuovo chip da parte di Samsung, il processore prossimo all’esordio sul mercato porterà con sé un incremento delle prestazioni pari al 25% rispetto a quello che abbiamo avuto modo di riscontrare con il Samsung Galaxy S8 in questi mesi, mentre dal punto di vista dei consumi dovremmo fare un passo in avanti del 30%. Davvero niente male i presupposti, nel caso in cui alle parole dovessero seguire effettivamente i fatti.

Vi ricordo anche che lo Snapdragon 845 che vedremo sui Samsung Galaxy S9 punterà moltissimo anche su Spectra 280 ISP, grazie al quale il processore avrà la possibilità di supportare di default la scansione dell’iride, con tempi di lettura leggermente abbassati. Insomma, in attesa di saperne di più sul chip per il modello europeo, le notizie di oggi sono decisamente incoraggianti per chi attende questo smartphone.

2
CONDIVISIONI

Lascia un commento: