The Big Bang Theory 11×13 tra scambi di coppie e scienza di ripiego (promo 11×14)

The Big Bang Theory 11x13 sperimenta di nuovo lo scambio di coppie che rafforzano l'alchimia tra Penny/Sheldon e Amy/Leonard.

5
CONDIVISIONI

Spesso la comedy creata da Chuck Lorre ama sperimentare e giocare con le coppie, e l’episodio di The Big Bang Theory 11×13 mescola di nuovo le carte proponendo due siparietti: il legame tra Amy e Leonard e quello tra Penny e Sheldon. L’esperimento dà sempre degli ottimi risultati, sia per la chimica tra gli attori coinvolti (Mayim Bialik si conferma una roccia, naturale e genuina nel ruolo di Amy, e la vittoria ai Critics’s Choice Awards è meritata), sia per la capacità degli autori di equilibrare le coppie.

Nelle passate stagioni, sopratutto all’inizio, Amy e Leonard avevano difficoltà ad andare d’accordo, trovandosi a disagio nel restare da soli. Quando Sheldon ha bisogno di spazio per lavorare su un nuovo progetto, Amy decide di passare del tempo dagli sposini della porta accanto, turbando la tranquillità di Leonard e Penny. Nel quadretto scientifico, ovviamente la bionda si sente un pesce fuor d’acqua.

Dall’altro lato del pianerottolo, mentre la biologa e lo scienziato si divertono facendo piccoli test, Sheldon è disperato perché nella sua solitudine non riesce a lavorare e qualunque cosa assume la forma di una distrazione. Le telefonate tra lui e sua madre – la rigida e religiosa Mary Cooper interpretata da una sempre brava Laurie Metcalf – tra nomignoli (“Shelly”) e menzioni, altro non sono che un rimando allo spin-off Young Sheldon, a cui The Big Bang Theory fa spesso e volentieri riferimento.

Lo abbiamo già detto diverse volte: il rapporto tra Penny e Sheldon è il migliore dell’intera serie. Amici agli antipodi, personaggi dai caratteri opposti, il fisico e l’ex cameriera hanno sempre regalato siparietti esilaranti proprio per via delle loro personalità che, in qualche modo, finivano per collidere. Penny, più razionale e pragmatica, dotata di una spiccata competenza sociale, riesce a consigliare Sheldon sugli argomenti più intimi e personali; Sheldon, senza volerlo ammettere, ripiega in lei per supporto perché sa di potersi fidare e perché in fondo la stima. Nel momento in cui solleva un quesito e si sforza ad accettare le stramberie di Sheldon, Penny gli ritaglia il ruolo di “rebound science”, ovvero “scienza di ripiego”. L’alchimia naturale tra Kaley Cuoco e Jim Parsons in questo caso è sempre magistralmente funzionale.

Allo stesso modo, Amy e Leonard sono compatibili. Nell’episodio di The Big Bang Theory 11×13, la biologa gli chiede consigli matrimoniali – forse proprio alla persona meno proponibile, vista la poca attiva vita coniugale degli Hofstadter. I dubbi e le paure di Amy sono più che normali: lei e Sheldon sono nel punto più alto della loro relazione e teme che un matrimonio posso sconvolgere ogni cosa.

È piacevole vedere come il personaggio di Bert si stia armonizzando con il resto dei protagonisti di The Big Bang Theory, e sembra che Raj e Howard abbiano trovato la loro quarta spalla (dopo Stuart).

La serie torna la prossima settimana su CBS con l’episodio 11×14:

5
CONDIVISIONI

Lascia un commento: