Anticipazioni Romanzo Famigliare del 22 gennaio, nella quinta puntata guai per Agostino in Marina ed Emma in Fondazione

Nella quinta puntata di Romanzo Famigliare del 22 gennaio, problemi in vista per Agostino ed Emma

23
CONDIVISIONI

Continua su Rai1 la programmazione della fiction diretta da Francesca Archibugi: con la quinta puntata di Romanzo Famigliare del 22 gennaio vanno in onda in prima serata su Rai1 il settimo e l’ottavo episodio di questo family drama all’italiana ambientato a Livorno, con l’Accademia Navale sullo sfondo.

CAST E PERSONAGGI DI ROMANZO FAMIGLIARE, LA SERIE DI RAI1 CON VITTORIA PUCCINI E GUIDO CAPRINO

Proprio le vicende della vita della Marina Militare saranno al centro del quinto appuntamento con Romanzo Famigliare: il rapporto sempre più stretto e complesso tra Nicoletta Rossitto, detta Nicola (Barbara Venturato), e Agostino Pagnotta (Guido Caprino) potrebbe mettere quest’ultimo in seria difficoltà.

Dopo aver provato a recuperare la serenità familiare con la moglie Emma (Vittoria Puccini) in seguito al test del DNA che ha fugato tutti i dubbi sulla paternità di Micol (Fotinì Peluso), la vicinanza di Agostino alla sua allieva borderline in Accademia farà circolare voci incontrollate di una relazione impropria tra i due. Accolta da Pagnotta sotto la sua ala protettrice, la ragazza ha finito per invaghirsi di lui e farne un punto di riferimento in modo quasi morboso. Ma anche Emma potrebbe andare incontro a molti guai dopo aver preso le redini della Fondazione Liegi, al centro di un’inchiesta per una serie di reati finanziari.

Nella quinta puntata di lunedì 22 gennaio, sia Emma che Agostino sono alle prese con le responsabilità scaturite dai loro comportamenti. Ecco trama e promo.

Emma si è macchiata di appropriazione indebita del TFR e viene a sapere da Mariuz che i soldi non saranno restituiti così presto. Quando chiede spiegazione a Giorgio, laureato in diritto societario, capisce che senza la restituzione dei soldi la responsabilità penale cadrà tutta su di lei, col rischio di una condanna da sei mesi a tre anni di reclusione. Intanto i superiori di Agostino vengono a sapere della presunta relazione con Nicoletta, con conseguente procedimento disciplinare per il Capitano di Vascello comminata in seguito al processo davanti alla commissione e all’Ammiraglio. Interrogata dall’ufficiale psichiatra, Nicola, però, dimostra di avere serie turbe mentali che condizionano la sua percezione della realtà, di conseguenza cadono le accuse contro Agostino e la ragazza viene ritenuta inidonea alla vita militare. Ivan intanto scopre che Federico è a Livorno e non capisce che tipo di legame lo leghi a Micol: per questo non riesce a prendere una decisione sull’operazione per l’impianto cocleare che potrebbe fargli riconquistare l’udito.

23
CONDIVISIONI

Lascia un commento: