Cacciatore idiota. Manette regalo per Juventus

Il Chievo nonostante l'inferiorità numerica stava reggendo benissimo il confronto con la Juventus. I campioni d'Italia, che già godevano della superiorità numerica per l'espulsione di Bastien nella prima frazione di gioco, non riuscivano a superare la diga difensiva della formazione veronese. Anche il Napoli non riuscì a superarla quella diga, ma il Chievo se la giocò undici contro undici. La Juve ha invece potuto vincere facile

1251
CONDIVISIONI

Cacciatore non è un eroe, ma un perfetto idiota. La sua sceneggiata delle manette ha regalato due punti alla Juventus nella corsa scudetto. Cacciatore non è un paladino del bene contro il male come vuol credere qualche tifoso del Napoli. Cacciatore mimando il gesto delle manette per ben due volte affinché tutti potessero vederlo ha costretto l’arbitro a sbatterlo fuori.

Cacciatore con il suo comportamento offensivo ha fatto un regalo enorme alla Juventus ai danni del Napoli. Lo stesso Cacciatore che contro gli azzurri aveva sfoderato una prestazione tutta grinta, rabbia, volontà contribuendo a fermare la corsa degli azzurri di Sarri. Ieri sera invece Cacciatore si è tolto dal terreno di gioco, venendo meno al dovere di lealtà sportiva.

Il Chievo nonostante l’inferiorità numerica stava reggendo benissimo il confronto con la Juventus. I campioni d’Italia, che già godevano della superiorità numerica per l’espulsione di Bastien nella prima frazione di gioco, non riuscivano a superare la diga difensiva della formazione veronese. Anche il Napoli non riuscì a superarla quella diga, ma il Chievo se la giocò undici contro undici. La Juve ha invece potuto vincere facile.

Ci ha pensato Cacciatore ad aprire un varco per i rivali facendosi espellere dal terreno di gioco. Un verdetto ineccepibile quello del direttore di gara Maresca. La pessima imitazione della manette di Mourinho ( leggi di più ) è costata il rosso diretto a Cacciatore e la sconfitta alla sua squadra.

Cacciatore è stato un idiota. Non ha alcuna giustificazione plausibile. L’idiota semanticamente è colui estraneo all’interesse comune, un autoreferenziale senza alcun orizzonte, capace soltanto di compromettere la prestazione sua ed il risultato della sua squadra. Cacciatore ha anche compromesso il regolare svolgimento della corsa scudetto consentendo alla Juventus di conquistare due punti facili, facili in una giornata nella quale la Juventus avrebbe potuto incespicare e su di un campo nel quale il Napoli ha pagato dazio con un pareggio.

 

 

1251
CONDIVISIONI

Lascia un commento: