Primi test sul campo per Asus ZenFone 3 con aggiornamento 40: gli effetti iniziali

Ci sono i primi feedback per il popolare smartphone Android dopo la sorprendente patch di ieri. Come stanno le cose?

13
CONDIVISIONI

Da alcune ore a questa parte è disponibile in Italia un nuovo aggiornamento per le due versioni classiche dell’Asus ZenFone 3, quelle che insieme al modello Max hanno fatto registrare un volume superiore di vendite. Dopo le prime notizie condivise con voi nella giornata di ieri in merito al rollout del pacchetto software 40, oggi 13 febbraio occorre concentrarci sui primi riscontri da parte del pubblico, in quanto come sempre avviene in queste circostanze al momento della ricezione della notifica per procedere con il download ci si pone svariate domande.

A cosa serve realmente il primo aggiornamento correttivo ottimizzato su Android Oreo dopo la release principale di qualche giorno fa? Prendendo in esame anche quanto trapelato nel nostro gruppo Facebook dedicato agli smartphone 2016, al momento emerge semplicemente che gli Asus ZenFone 3 vedranno introdotta le patch di sicurezza di gennaio, ma soprattutto i feedback più ricorrenti mettono in evidenza un sistema risulta più fluido. Insomma, ASUS ha introdotto una serie di ottimizzazioni per Android Oreo concentrandosi soprattutto sulle prestazioni.

Per alcune versioni dello smartphone, poi, il font non era stato abilitato da subito con l’aggiornamento 41, ma ora tutti potranno sfruttarli. Ovviamente è ancora presto per sbilanciarsi sull’impatto che la patch ha avuto sulla durata della batteria, ma già entro il prossimo fine settimana dovremmo avere le idee più chiare sotto questo punto di vista. Fermo restando che finora i riscontri su Oreo e l’autonomia sono stati tutto sommato abbastanza incoraggianti.

A questo punto facciamo ancora una volta appello ai lettori di OptiMagazine. In queste ore avete già testato l’aggiornamento 40 per le due versioni base dell’Asus ZenFone 3? Avete notato qualche novità extra oltre a quelle riportate oggi? Diteci la vostra per avere un’idea più chiara su quanto portato avanti dagli sviluppatori negli ultimi tempi.

13
CONDIVISIONI

Commenti (1):

Lascia un commento: