Straripanti offerte Iliad da 1,99 euro in arrivo in Italia? Possibile uscita boom

Davvero incredibili le indiscrezioni emerse oggi 13 febbraio qui in Italia, con alcune promozioni che potrebbero fare la differenza

9
CONDIVISIONI

Potrebbe esserci un’uscita col botto per quanto riguarda le offerte Iliad che sono pronte a fare il loro esordio in Italia. Nel corso dell’ultimo anno i vari operatori maggiormente noti nel nostro Paese come TIM, Vodafone, Wind e Tre hanno fatto discutere molto grazie ad una politica di prezzi al ribasso, includendo sempre più GB e minuti in pacchetti che in passato costavano il doppio rispetto ad oggi. Al netto delle polemiche sui rincari dovuti alla fatturazione a quattro settimane e del ritorno a quella mensile con rincari pari a poco più dell’8%.

La notizia è stata riportata in queste ore dal sito 4fan, che dopo aver seguito al lungo il processo di progettazione di questo nuovo marchio pronto a fare la sua apparizione in Italia, per la prima volta ha parlato in modo concreto delle possibili offerte Iliad. I rumors ci conducono ad una potenziale tariffa di partenza che effettivamente potrebbe rompere gli equilibri del mercato, con 1,99 euro (o al massimo 2,99 euro) per ottenere da un lato minuti illimitati, dall’altro un pacchetto con 30 se non addirittura 50 GB.

Purtroppo al momento sono solo indiscrezioni, come vi ho riportato poco fa, ma la fonte in questi mesi raramente si è sbilanciata senza avere nulla tra le mani. Insomma, sarà necessario guardare con grandissima attenzione lo sviluppo delle offerte Iliad, a maggior ragione se pensiamo alla necessità di dover conquistare importanti quote di mercato da subito contro colossi che sono ormai consolidati nel nostro Paese.

Staremo a vedere come andranno le cose, fermo restando che ad oggi non abbiamo ancora date di uscita da condividere coi nostri lettori per il tanto atteso operatore e le relative offerte Iliad. Ritenete possibile uno scenario di questo tipo qui in Italia a medio termine? Diteci pure la vostra.

9
CONDIVISIONI

Lascia un commento: