Anche le ricariche Iliad Italia si stanno sbloccando: spunta un nuovo link

Trapelano ulteriori informazioni per chi intende seguire da subito il nuovo operatore. Come stanno le cose in Italia?

1
CONDIVISIONI

Stanno venendo a galla importanti novità in queste ore per quanto riguarda Iliad Italia, tutti segnali che in qualche modo ci avvicinano all’uscita definitiva della nuova compagnia telefonica nel nostro Paese. Dopo avervi parlato del nuovo numero per avere un contatto con l’assistenza, ma soprattutto del termine massimo entro cui l’operatore sarà pronto per scendere in campo (21 giugno), oggi bisogna affrontare il tema delle ricariche. Anche perché c’è un riscontro ufficiale che posso condividere con voi con tanto di link.

Come si potrà notare dall’apposita pagina, da oggi 16 maggio Iliad Italia fa parte ufficialmente del circuito SisalPay.it, con cui potremo effettuare le ricariche per il gestore in modo semplice e rapido. Pur non essendo una notizia destinata a sconvolgerci la giornata, senza contare il fatto che a breve riceveremo molte segnalazioni di questo tipo, è è interessante evidenziare che il nuovo operatore stia ormai per sbloccare tutti i lucchetti prima di entrare in competizione una volta per tutte con TIM, Vodafone, Wind e Tre.

A stretto giro, sempre in tema di ricariche Iliad Italia, all’interno del sito SisalPay avrete anche informazioni sui punti vendita più vicini dove potrete portare a termine le ricariche. Insomma, anche i dettagli più specifici vanno sistemandosi con il trascorrere dei giorni, al punto che ora è possibile avanzare anche qualche ipotesi sulla data di uscita dell’operatore dopo il punto preliminare che è stato fatto nella giornata di ieri.

Impossibile sorprendersi nel caso in cui Iliad Italia dovesse essere operativa tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, con l’auspicio che la copertura sia effettivamente allineata agli standard dei principali competitors. E voi cosa immaginate a stretto giro dal nuovo operatore? Ci sarà effettivamente la partenza col botto ipotizzata da molti esperti del settore?

1
CONDIVISIONI

Lascia un commento: