Perché Call of Duty Black Ops 4 non avrà il single player

Un cambiamento importante per Call of Duty Black Ops 4.

27
CONDIVISIONI

Perché Call of Duty Black Ops 4 non avrà il single player cambia direzione e introduce il Battle Royale al posto della campagna single player: lo sviluppatore spiega perché

Perché Call of Duty Black Ops 4 non avrà il single player

Call of Duty Black Ops 4 non avrà una campagna single player. La notizia ormai è ufficiale e infatti Treyarch ha già spiegato che il nuovo capitolo del gioco intende puntare soprattutto sulla campagna multiplayer. Nell’attesa dell’uscita del gioco, che sarà disponibile dal 12 ottobre 2018 su PS4, Xbox One e PC, continuano ad arrivare nuovi dettagli.

In effetti è la prima volta che Call of Duty Black Ops 4 e in generale la serie non avrà una campagna single player tradizionale. Gli sviluppatori hanno deciso di concentrarsi soprattutto sui contenuti multiplayer, come la nuova modalità battle royale Blackout.

A dirlo è stato Dan Bunting di Treyarch, che ha spiegato il motivo di questa novità. Prima di tutto è arrivata la smentita di Bunting sui rumor secondo i quali lo studio non voleva includere la campagna in corso di sviluppo per rientrare nei tempi di pubblicazione.

E così nel corso di un’intervista concessa a Polygon lo stesso Bunting ha dichiarato “Quando abbiamo deciso la strada da prendere per questo gioco, non abbiamo mai avuto l’intenzione di realizzare un campagna tradizionale. Semplicemente, non faceva parte dei nostri piani. Abbiamo iniziato con l’intenzione di realizzare un titolo che possa essere giocato con gli amici. Questo è stato il nostro obiettivo fin dall’inizio”.

Intanto è stato confermato che per Call of Duty: Black Ops 4 Treyarch ha deciso di puntare soprattutto sui contenuti in multiplayer perché sono quelli che riescono ad intrattenere di più i giocatori. Tale decisione ovviamente è stata presa dopo aver consultato i dati legati al gioco. Da questi infatti è venuto fuori che tutti interagivano con Call of Duty come una community e di certo non è passata inosservata la passione dei giocatori per la presenza di alcuni elementi in multiplayer.

Al riguardo lo stesso Bunting ha aggiunto “Quando ho giocato per la prima volta al multiplayer di Call of Duty, solo il 10% dei giocatori si dedicava al multiplayer competitivo. Oggi invece è il 90%. Da questo presupposto, se vuoi offrire di più alla tua community è una decisione piuttosto semplice”.

27
CONDIVISIONI

Lascia un commento: