Biglietti falsi per i concerti di Vasco Rossi, i circuiti non ufficiali e le raccomandazioni per evitarli

Continua la piaga della diffusione dei biglietti falsi per i concerti di Vasco Rossi, il fan club raccomanda di non usare circuiti non ufficiali per l'acquisto

13
CONDIVISIONI

Col debutto del VascoNonStop Live lo scorso primo giugno a Torino, è tornata a farsi necessaria la raccomandazione al pubblico di evitare l’acquisto su circuiti non ufficiali per evitare di ritrovarsi con biglietti falsi per i concerti di Vasco Rossi rischiando di vedersi rifiutato l’accesso allo stadio.

Il fan club del Blasco ha fatto presente di aver ricevuto diverse segnalazioni di acquirenti truffati, che hanno acquistato biglietti presso siti non autorizzati ricevendo ticket falsi.

Il solo circuito autorizzato alla commercializzazione dei biglietti per il nuovo tour negli stadi è sempre stato unicamente VivaTicket, che li ha messi in vendita tramite il link vascononstop.vivaticket.it suddividendoli in lotti ed imponendo un limite massimo per transazione proprio per limitare il fenomeno del secondary ticketing, ossia evitare l’acquisto in massa con conseguente rivendita a prezzi maggiorati su siti non autorizzati.

Eppure, diversi siti sono riusciti a vendere biglietti al di fuori del circuito autorizzato di VivaTicket, prima che fossero bloccati per diretta iniziativa della produzione del tour che ha sporto denuncia ottenendone l’oscuramento già al termine dello scorso anno, quando Vivaticket.it ha segnalato la presenza di siti di secodary ticketing in alcuni casi rivelatisi addirittura dei siti-truffa dediti alla vendita non autorizzata di biglietti (tra quelli oscurati: www.vivaticket.eu, www.vivatickets.eu, privatetickets.eu, privateticket.it, privateticekts.it, vascorossi.co, nonstoptickets.eu).

Il fan club ricorda a tutti coloro che volessero acquistare biglietti per il VascoNonStop Live 2018 che al di fuori dai canali ufficiali “non solo si incorre nel rischio di pagare i ticket a prezzo maggiorato, alimentando la piaga del secondary ticketing, ma si rischia di incorrere in truffe e raggiri“, come accaduto anche ad alcuni sfortunati negli ultimi giorni, a tour ormai in corso.

Per evitare di ritrovarsi all’ingresso di uno stadio con biglietti falsi per i concerti di Vasco Rossi è necessario acquistare i ticket esclusivamente sul sito ufficiale vascononstop.vivaticket.it.

13
CONDIVISIONI

Commenti (1):

massimo

volevo commentare l informazione divulgata solo 3 giorni fa riguardante la vendita di biglietti falsi. il fenomeno che si è verificato tra gennaio e marzo ha colpito oltre 35.000 transazioni e mi sembra molto strano che un big della prevendita non si sia accorto che un sito che aggiunge una sola “s” al suo indirizzo stia operando sulla prevendita. anche perché questi siti lavorano con previsioni di vendita e allert continui. Detto questo perché diffondere la notizia cosi tardi e non divulgare su tv e media? Altra osservazione personalmente avevo appunto acquistato 540,00 euro di biglietti e ieri al box office ho avuto l amara sorpresa , ma come se non bastasse ci hanno preso per i fondelli dicendo che avrebbero provveduto a farci comunque entrare . in un secondo momento dopo 3 ore ed il concerto cominciato ci hanno comunicato che l’organizzazione non era disposta a farci entrare nonostante la capienza c ‘era perché a ieri ancora erano in vendita dei biglietti. tanta rabbia e disdegno per la situazione che ha coinvolto gente che ha fatto lunghi viaggi per raggiungere l evento tanta gente con problemi (disabili) donne in gravidanza ,famiglie con figli piccoli e tante persone che hanno rinunciato ad altro per concedersi due ore con Vasco.. Concludo dicendo che dal tuo staff caro Vasco mi sarei aspettato qualcosa di più, Gli” spari sopra” questa volta sono arrivati da te e da questa organizzazione che ha provocato per negligenza più di qualche problema.

Lascia un commento: