Spionaggio dell’app La Liga durante le partite: le spiegazioni della questione

L'app La Liga predisposta a registrare l'audio degli utenti attraverso il microfono dello smartphone: come mai?

1
CONDIVISIONI

L’app La Liga pare si predisponga allo spionaggio degli utenti che la utilizzano, anche se per scopi che perseguono la legalità. Il programma, di cui milioni di clienti in tutto il mondo si avvalgono per seguire le vicende del calcio spagnolo, si premurava di monitorare l’audio circostante attraverso il microfono del dispositivo, nel corso delle partite, avvalendosi dei dati del GPS per individuare la posizione dei locali in cui le sfide venivano trasmesse senza aver pagato regolarmente i diritti televisivi.

Un’evasione che si stima essere di circa 150 milioni all’anno, e che si sta cercando di combattere in tutti i modi possibili. La cosa non ha reso il boccone meno amaro a tutti gli utenti che, venuti a sapere dell’opera di spionaggio, hanno deciso di sommergere l’app La Liga di critiche, indignati per la scoperta fatta, tra l’altro venuta fuori ad azione del Regolamento Generale Protezione Dati Personali, che esige dagli sviluppatori delle varie applicazioni di snocciolare con la massima precisione possibile quel che effettivamente viene fatto con i dati ricavati dagli utenti.

L’app La Liga ha risposto alle accuse facendo riferimento alla responsabilità, cui deve prestare fede, di difendere i club ed i tifosi dalla trasmissione di eventi in diretta violanti i diritti televisivi, ed affermando che la funzione è presente solo nella versione per dispositivi Android dell’app La Liga, attiva peraltro dall’8 giugno, e sul territorio spagnolo.

Si precisa anche che lo spionaggio (di cui, si legge, gli utenti sono stati messi al corrente in via preventiva, fornendo il permesso alla funzionalità, da poter disabilitare in ogni momento) era in programma di scattare esclusivamente a margine delle partite, all’unico scopo di identificare le trasmissioni non autorizzate. Le registrazioni non risulteranno mai accessibili da terzi. Che idea vi siete fatti di tutta questa storia?

1
CONDIVISIONI

Lascia un commento: