Katy Perry violentata da Dr. Luke? Arriva la smentita degli avvocati, ma la popstar tace

Katy Perry violentata da Dr. Luke? Dopo la bomba emersa dai documenti legali della causa in corso tra Kesha e il produttore arriva la smentita degli avvocati di lui

5
CONDIVISIONI

La tesi di Katy Perry violentata da Dr. Luke ha fatto irruzione nel dibattito pubblico americano con la pubblicazione di stralci di documenti della causa per diffamazione in corso tra la popstar Kesha e il suo ex produttore.

Dopo che diversi siti hanno rivelato che Kesha ha accusato il musicista di aver abusato anche della cantante di Prism parlandone in messaggi inviati all’amica e collega Lady Gaga, il team di avvocati dell’uomo ha rilasciato una dichiarazione, inviata al sito web Just Jared, per affermare che la stessa Katy Perry ha già negato tale accusa.

Secondo i legali del produttore, che si è sempre dichiarato innocente, non è stata consumata alcuna violenza da parte del loro assistito: “Katy Perry stessa ha confermato che Dr. Luke non l’ha violentata. Le accuse di Kesha – così come le altre menzogne ​​oltraggiose sul conto di Dr. Luke – sono infondate e irresponsabili e sono irrispettose nei confronti di Katy Perry e Dr. Luke. Nella sua causa diffamatoria contro Kesha, Dr. Luke chiede riparazione per il danno causato da tali malvagie falsità“, si legge nella dichiarazione.

Katy Perry decise di interrompere il suo rapporto professionale con Dr. Luke qualche anno fa, dopo una lunga collaborazione sfociata in diverse hit, ma spiegò soltanto di voler “lasciare il nido” e crescere musicalmente, senza mai accusare pubblicamente il produttore di molestie sessuali. La cantante è stata ascoltata come parte in causa, ma i dettagli di quella deposizione non sono stati resi pubblici.

Anche oggi Katy Perry non ha commentato la vicenda, emersa dopo la pubblicazione di alcune dichiarazioni di Kesha contenute nei documenti depositati presso il tribunale di New York nell’ambito della causa che la vede contrapposta al produttore per diffamazione, dopo aver vinto quella precedente per abusi sessuali. La cantante di Tik Tok ha dovuto affrontare una lunga battaglia legale per ottenere la scissione del suo contratto con Dr. Luke, che le ha impedito per anni di lavorare con altri produttori diversi da lui. Visto che la causa è ancora in corso, non è da escludere che emergano ulteriori sviluppi.

5
CONDIVISIONI

Lascia un commento: