Millie Bobby Brown lascia Twitter, la Eleven di Stranger Things usata per un messaggio omofobo

Millie Bobby Brown, la Eleven di Stranger Things, ha lasciato Twitter dopo che la sua immagine è stata usata per un messaggio omofobo.

16
CONDIVISIONI

Millie Bobby Brown ha lasciato Twitter. La notizia ha lasciato i fan di Stranger Things senza parole. La protagonista della serie targata Netflix è giunta a questa drastica decisione dopo quanto emerso nelle ultime ore sui social.

L’immagine della giovane attrice è stata infatti usata da qualche utente poco rispettoso che evidentemente pensava di scherzare lanciando un messaggio omofobo col volto di Millie. Questo sarebbe stato solo un ultimo, estremo, rimedio, che la star 14enne avrebbe adottato per dire basta alle polemiche contro di lei.

Tutto è iniziato lo scorso novembre, quando qualcuno ha postato foto ritoccate della Brown, facendola apparire come un’omofoba. Secondo il sito Nylon, successivamente l’attrice, nominata lo scorso anno agli Emmy, è stata bersagliata da commenti critici nei suoi riguardi, e per mesi molti utenti hanno richiesto la chiusura del suo account Twitter utilizzando l’hashtag #TakeDownMillieBobbyBrown.

L’attrice ovviamente non ha nulla a che fare col controverso messaggio veicolato tramite la sua immagine, che ora risulta macchiata da odio insensato. I fan di Stranger Things sono accorsi in una sua difesa, cercando di spiegare quanto Millie Bobby Brown sia sempre stata dalla parte delle persone più deboli, supportando i diritti della comunità LGBT e schierandosi contro il bullismo.

Questa non è la prima volta che un componente del cast di Stranger Things viene bersagliato. Lo scorso anno, Finn Wolfhard – interprete di Mike – fu aggredito sui social media, reo di non aver mostrato abbastanza gratitudine verso i suoi fan. Per dimostrare la sua accusa, un utente aveva condiviso un video in cui si vedeva l’attore e cantante entrare in un hotel mentre un passante implorava per la sua attenzione. Il tutto era contornato da una didascalia che definiva Finn come “un quattordicenne senza cuore”.

Millie Bobby Brown non ha rilasciato nessuna dichiarazione in merito alla sua decisione, e per il momento il suoi account Twitter non esiste più.

16
CONDIVISIONI

Lascia un commento: