Molestie sul set di One Tree Hill? Sophia Bush rivela sconvolgenti dettagli su Mark Schwahn: “Un porco”

Sophia Bush alza il velo sul clima di terrore sul set di One Tree Hill quando Mark Schwahn era nei paraggi

8
CONDIVISIONI

Sophia Bush non è stata molto fortunata sul lavoro fino a questo momento e anche le molestie sul set di One Tree Hill ne sono la prova. L’attrice ha lasciato Chicago PD, in parte, per quello che succedeva sul set con Jason Beghe (secondo i rumors) ma per la serie The CW non è stata così drastica ed è riuscita a tenere a bada anche quello che oggi definisce “un porco che non sa tenere il c**zo nei suoi pantaloni”.

Così Sophia Bush parla del creatore e showrunner di One Tree Hill, Mark Schwahn, che lo scorso novembre è stato accusato di molestie sessuali e violenze fisiche ed emotive da parte di 18 membri del cast e della troupe che hanno lavorato al dramma televisivo.

A tornare a parlare della questione è proprio Sophia Bush che partecipando allo show di Andy Cohen SiriusXM ha parlato più dettagliatamente di come è stato lavorare sullo show CW per nove stagioni:

Non siamo l’unico gruppo di ragazze che abbia mai avuto un capo che era un porco. Questo spettacolo per noi è stato molto importante anche se a olte è stato meraviglioso e a volte non lo era. La stanza dei nostri scrittori era a Los Angeles, quindi abbiamo avuto un sacco di tempo in cui lui non era sul set, avevamo incontri, formazione per adulti e poi c’erano i momenti in cui tiravamo giù i boccaporti perché stava arrivando“.

Quello descritto dalla Bush sembrava essere un vero e proprio regno di terrore con Mark Schwahn tiranno pronto a mettere le mani addosso alle attrici, licenziare uno degli scrittori “reo” di aver sposato una donna per la quale aveva perso la testa o a buttare giù una porta per entrare di notte nelle stanze di una di noi.

Proprio riguardo alla sua esperienza personale, rivela: “La prima volta che Mark Schwahn mi ha afferrato il culo, l’ho colpito di fronte a sei altri produttori, e l’ho colpito forte. Sapeva che doveva starmi lontano”.

Ma quando le chiedono perché non ha lasciato e andata via, ha risposto ferma: “Perché dovrei soffrire e distruggere la mia carriera perché qualcun altro non può tenere il cazzo nei pantaloni? Non è giusto far soffrire tutti perché una persona non può far valere i propri diritti“. Dopo le scottanti delusioni e i suoi racconti i fan sono pronti a rivederla in tv, quando tornerà?

8
CONDIVISIONI

Commenti (2):

Gabriella Monaco

Il nome di Jason Beghe non è mai stato fatto da Sophia Bush in modo esplicito. Inoltre Beghe non ha abusato sessualmente di nessuno. I suoi erano comportamenti aggressivi per i quali si è fatto aiutare. C’è stata anche un’indagine, ma non si è parlato di molestie sessuali.

Lascia un commento: