Problemi portabilità a Iliad da Vodafone? Tempi biblici, le spiegazioni del caso

Troppi clienti in ucita da Vodafone e anomalie concrete per i nuovi clienti Iliad, il punto della situazione

17
CONDIVISIONI

Non pochi utenti stanno riscontrando problemi di portabilità a Iliad da Vodafone. Nonostante la richiesta attiva da giorni e la SIM del nuovo gestore attivata senza alcuna anomalia, ecco che i tempi di passaggio dal vecchio brand si stanno rivelando davvero biblici, per non parlare poi del trasferimento di credito pure richiesto. Cosa sta succedendo?

Inutile negarlo, aseguito delle ultime rimodulazioni Vodafone in partenza il 3 settembre, dall’0operatore rosso si è assistito ad una vera e propria emorragia di clienti  verso altri lidi. Ecco perché la portabilità verso il vettore low-cost dello stesso brand Ho Mobile sta dando seri problemi e ora tocca anche ai neo clienti di Iliad attendere e non poco il trasferimento.

I problemi di portabilità Iliad da Vodafone sono l’oggetto della mail in arrivo in queste ore agli utenti in attesa del passaggio da Vodafone. Come accaduto pure nel mese di giugno, ovvero nelle prime settimane di lancio del vettore, il team assistenza si scusa del prolungarsi dell’attesa oltre i canonici 2 giorni necessari per il trasferimento. La missiva ha pure lo scopo di  declinare qualsiasi responsabilità del nuovo arrivato per l’incresciosa situazione: viene puntualizzato infatti come l’operatore di uscita possa, di norma, processare solo un numero limitato di passaggi giornaliere. Di qui nascono i tempi molto lunghi per  l’attivazione reale della nuova SIM con il vecchio numero.

Peccato che la mail sui problemi di portabilità a Iliad da Vodafone non presenti alcuna tempistica di risoluzione dell’anomalia. Di certo i passaggi di SIM, in questo momento, vendono processati sulla base della data di arrivo delle richieste, in ordine cronologico insomma. L’impegno del nuovo operatore comunque è quello di impegnarsi, per quel che gli compete, nella conclusione del processo di passaggio per quanto più velocemente possibile. Spetta dunque a Vodafone operare e da parte del brand storico purtroppo non ci sono informazioni in merito.

17
CONDIVISIONI

Lascia un commento: