Ritirata acqua Santa Croce: quale formato e lotto da non consumare secondo il Ministero della Salute

Come verificare il lotto di produzione interessato dal provvedimento e cosa fare in caso di bottiglie interessate in casa

15
CONDIVISIONI

L’acqua Santa Croce è protagonista di un ritiro forzato e stabilito, in via precauzionale, dal Ministero della Salute. I consumatori dovranno stare alla larga da uno specifico formato del prodotto  e da un altrettanto determinato lotto e questo per un possibile reale rischio per la loro salute.

Il comunicato del Ministero parla chiaro: l’acqua Santa Croce nella bottiglia da  1 litro in vetro (venduta in confezioni da sei) è potenzialmente pericolosa. Nello specifico è l’acqua appunto prodotta nello stabilimento di Sorgente Fuggino – Canistro in provincia dell’Aquila ad essere incriminata per quanto riguarda il lotto BL060A10 con data di scadenza il 20 marzo.

Cosa è contenuto nelle acque Santa Croce, tanto da aver scatenato il provvedimento cautelativo del Ministero della Salute?. Nella nota pubblica che accompagna il ritiro, si fa riferimento ad un rischio fisico per la presenza di particelle in sospensione da caratterizzare ma non meglio specificate. Il documento non scende di più nei particolari ma è chiaro come il prodotto non vada consumato.

Il ritiro nei supermercati per lo specifico lotto, ci garantirà di non imbatterci più nelle confezioni incriminata ma un’attenzione particolare va spesa per le bottiglie già presente in casa, magari acquistate da qualche tempo. Queste andranno controllate immediatamente e se appartenenti al lotto con scadenza su indicata non andranno in alcun modo consumate e riportate al negozio dove sono state comprate. Non è chiaro, per il momento, se l’azienda preveda una sorta di rimborso per il prodotto protagonista del provvedimento del Ministero della Salute o una sua sostituzione con una confezione non interessata dal rischio. Al momento di questa pubblicazione infatti, non è giunto alcun comunicato del brand per chiarire le sue intenzioni a tutela dei consumatori interessati.

Meglio specificare che, come sottolineato anche dal Ministero della Salute, il richiamo dell’acqua Santa Croce riguarda solo le confezioni di bottiglie in vetro nel lotto indicato. Tutte le altre, in bottiglia di plastica e in qualunque formato, possono essere acquistate senza alcun rischio.

Per restare sempre aggiornato, aggiungi ai tuoi contatti su smartphone il numero 3770203990 e invia un messaggio WhatsApp con testo “NEWS”. Il servizio è completamente gratuito!

Per restare sempre aggiornato, aggiungi ai tuoi contatti su smartphone il numero 3770203990 e invia un messaggio WhatsApp con testo “NEWS”. Il servizio è completamente gratuito! In qualsiasi momento sarà possibile disdirlo inviando un messaggio con testo “STOP NEWS” allo stesso numero.
15
CONDIVISIONI

Lascia un commento: