Ecco Honor 8X, appena passato da TENAA: foto con notch rivisitato

Un piccolo assaggio di Honor 8X: le foto arrivate dall'ente di certificazione TENAA

Honor 8X potrebbe essere il primo dispositivo del marchio a presentare una tacca più piccola a forma di ‘V’, in controtendenza a quanto proposto finora dai principali produttori. Non sono pochi gli utenti a non prediligere il notch, ed ecco perché si sta pensando ad un’evoluzione dell’attuale tacca, adesso più piccola e meno visibile. Una soluzione, questa, già sperimentata da Sharp e da Oppo (OEM minori, ma pur sempre sospinti dai rispettivi bacini di utenza), e che ora pare rientrare anche nei piani del colosso cinese (anche se per adesso limitata al brand sussidiario).

Ce ne ha dato prova l’ente di certificazione locale TENAA. Oltre alla micro-tacca che solcherà il display di Honor 8X, ci sarebbero da prendere in considerazione alcuni altri dettagli che potrebbero andare a comporre il quadro delle specifiche tecniche del dispositivo: tra i processori accreditati a spingere il telefono il chipset Snapdragon 660 o 636, insieme con il supporto alla ricarica rapida (alimentatore 18W da 9V a 2A).

La parte posteriore ci mostra una doppia fotocamera posteriore orientata in senso verticale, con sotto il flash LED ed al centro il lettore di impronte digitali. Non ci sono altri dettagli a corredo delle indicazioni sopra riportate, ma dato il passaggio di Honor 8X su TENAA è lecito aspettarsi il dispositivo possa essere presentato nell’arco delle prossime settimane, magari già nel corso del mese di settembre.

Data l’assenza di indiscrezioni sull’argomento, non ci è dato svelarvi alcunché circa il prezzo di lancio che verrà applicato al dispositivo, che dovrebbe comunque mantenersi entro certi standard. Vi promettiamo che nell’arco dei prossimi giorni proveremo in tutti i modi a fare luce sulla vicenda, così da soddisfare la sete di sapere dei più curiosi, (tra cui quelli seriamente interessati al dispositivo, che potrebbero non essere pochi).

Lascia un commento: