Dal blocco dei siti di streaming illegale a quello di Italiansbus: addio alle serie tv “gratis”?

Nuovo duro colpo ai fan delle serie tv che dopo il blocco dei siti streaming sono costretti a fare i conti con un altro problema

4
CONDIVISIONI

Un altro fine settimana terribile per i fan delle serie tv per via dell’addio di Italiansbus e non solo. Dopo il blocco dei siti di streaming illegale che hanno messo in crisi molti fruitori, adesso è la volta dei siti che in questi anni hanno condiviso, spesso senza scopo di lucro, serie tv e film con i sottotitoli italiani.

Il momento è davvero delicato e critico visto che con le nuove normative sul copyright potrebbero mettere il bavaglio a tutti e tutto e, intanto, gran parte dei siti di streaming illegale sono off ormai da qualche giorno e a loro si sommeranno quelli famosi per i “sottotitoli” che, proprio in queste ore, stanno annunciando la chiusura dei propri siti tra polemiche e struggenti messaggi che stanno trovando la condivisione dei fan.

In particolare, proprio il sito Italiansubs sulla propria home ha pubblicato un messaggio, poi condiviso su Facebook, in cui si annuncia la fine di un’era e la sospensione della loro attività a tempo indeterminato e con effetto immediato. La decisione è stata presa in seguito all’utilizzo improprio dei contenuti realizzati dalla community, Itasa, per via della condivisione di sottotitoli di serie tv, documentari e film, serie TV e documentari.

La comunità si occupava di questa condivisione, senza scopo di lucro, dal 2005 ma dopo 13 anni sembra essere arrivato il momento di chiudere per via del controverso tema della violazione dei diritti d’autore e a pochi giorni dall’approvazione della riforma del Copyright, da parte del Parlamento Europeo. In realtà sembra che il sito non abbia a che fare con le norme ma, nel lungo messaggio si legge:

Come sapete Italiansubs è sempre sopravvissuta grazie alle donazioni di voi utenti e non vi abbiamo mai ammorbato con alcuna pubblicità o pop-up. Un piccolo gesto di solidarietà da parte vostra ci consentirebbe di coprire le spese legali e tenere in piedi il sito per i prossimi mesi, così che non vadano persi gli ultimi 13 anni di vita. […] Vorremmo ringraziare voi utenti per averci accompagnato fin da quel lontano dicembre 2005 e per averci fatto sentire il vostro calore con ringraziamenti, critiche e suggerimenti. Siamo una delle community più belle e più grandi d’ItItalia soprattutto grazie a voi e siamo fieri di avervi accompagnato e aiutato ad abbattere le barriere linguistiche durante l’epoca d’oro delle serie TV. […] È stato un bel viaggio, no? Amiamoci“.

4
CONDIVISIONI

Lascia un commento: