Svecchiato il redivivo Huawei P10 Lite Vodafone: entro pochi giorni l’aggiornamento B369

Riscontro ufficiale da Huawei per chi attende notizie sulla versione brandizzata dello smartphone. Situazione oggi 6 ottobre

4
CONDIVISIONI

Ci sono segnali finalmente incoraggianti per gli utenti che nell’ultimo anno e mezzo hanno deciso di puntare su uno smartphone come il cosiddetto Huawei P10 Lite brandizzato Vodafone, almeno stando ad alcune segnalazioni che abbiamo avuto modo di raccogliere proprio in queste ore per il device in questione. Secondo le ultime dichiarazioni della divisione italiana del produttore, infatti, l’aggiornamento sarebbe già in fase di distribuzione per il pubblico, con il via dato addirittura lo scorso 29 settembre in riferimento alla patch B369.

Una notizia incoraggiante per tanti, anche se al momento non registriamo segnalazioni da parte di possessori di Huawei P10 Lite Vodafone che abbiano già avuto modo di fare questo step. Alla luce di un annuncio del genere, comunque, è lecito aspettarsi che nel giro di una settimana tutti avranno modo di poter scaricare l’aggiornamento via OTA dopo un lungo stop dal punto di vista dello sviluppo software.

Huawei P10 Lite

Huawei P10 Lite

Al momento non si hanno tuttavia informazioni sulla reale natura del pacchetto software. Potrebbe essere una semplice patch per la sicurezza, ovviamente di settembre, ma è chiaro che la luce dei riflettori cada soprattutto sul discorso della durata della batteria. Come abbiamo avuto modo di riportarvi negli ultimi tempi, infatti, buona parte degli utenti non si ritiene soddisfatta dell’autonomia dello smartphone dopo l’arrivo sulla scena di Android Oreo. Staremo a vedere se l’intervento software da parte del produttore riuscirà effettivamente a ripristinare una situazione accettabile per il pubblico.

A voi come stanno andando le cose? Avete già ricevuto l’ultimo aggiornamento di cui vi ho parlato oggi a proposito di Huawei P10 Lite Vodafone? Notate cambiamenti sul fronte batteria? Riportateci pure la vostra eventuale esperienza post download commentando l’articolo del 6 ottobre, in modo da fare luce su questa vicenda.

4
CONDIVISIONI

Lascia un commento: