Cambia GPU Turbo su Honor Play: anticipazioni anche per altri smartphone?

Cosa sta succedendo al famoso programma concepito per il gaming? Ecco le ultimissime informazioni trapelate

3
CONDIVISIONI

Ci sono alcune novità da analizzare con grande attenzione in queste ore per Honor Play, lo smartphone Android presentato poche settimane fa (qui trovate tutti i dettagli in merito) che sta riscuotendo un grosso successo grazie alla sua propensione a regalarci un’esperienza di utilizzo differente rispetto agli device sul fronte gaming. Quanto trapelato oggi 11 ottobre, però, potrebbe avere delle conseguenze anche per altri smartphone Huawei ed Honor coinvolti nel progetto GPU Turbo 2.0.

Tra le informazioni emerse in queste ore, dopo la distribuzione della nuova patch per Honor Play, abbiamo infatti alcuni riferimenti espliciti al programma che consente migliori prestazioni giocando, con un consumo energetico ridotto. Cosa dobbiamo aspettarci dalla patch che tutti potranno toccare con mano a metà ottobre? In primis il changelog ci parla della risoluzione di diversi bug, con cui il produttore pare aver fatto un deciso passo in avanti sotto questo punto di vista per la felicità di chi sperava in questo step.

Ci sono poi altre informazioni fornite da una fonte come The Android Soul che potrebbero fare la differenza non solo per Honor Play, ma anche per gli altri smartphone Huawei e Honor che prima o poi riceveranno un aggiornamento di questo tipo. Mi riferisco al fatto che tramite questo aggiornamento include anche la funzione AIS, che caratterizza l’Intelligenza Artificiale finora trovata a bordo di Huawei P20 Pro

Per chi non lo sapesse, si tratta di funzionalità di gran lunga superiore alla normale EIS, come abbiamo visto proprio con Huawei P20 Pro grazie ai feedback degli utenti. In questo modo agli utenti che dispongono di un Honor Play verrà assicurata una migliore stabilizzazione durante la registrazione di video. Non resta che attendere la piena diffusione del nuovo aggiornamento trattato oggi 11 ottobre.

3
CONDIVISIONI

Lascia un commento: