Pre load Call of Duty Black Ops 4 disponibile senza codice, ma non per tutti

Un piccolo escamotage permetterebbe di guadagnare tempo prezioso da reinvestire direttamente in game

2
CONDIVISIONI

Mancano ormai soltano una manciata di ore all’avvento sulla scena videoludica di Call of Duty Black Ops 4, il nuovo capitolo della serie pubblicata da Activision che, in questa nuova iterazione, è stato affidato alle sapienti cure di Treyarch. Ovviamente uno degli scogli maggiori per i videogiocatori che sfruttano appieno le potenzialità offerte dal mercato digitale, al giorno d’oggi, risiede nel peso sempre maggiore che i titoli occupano negli hard disk. Tutti gigabyte di memoria che chiaramente andranno preventivamente scaricati al lancio dei diversi titoli, per un tempo più o meno lungo (a seconda della connessione che si avrà a disposizione) che verrà sostanzialmente rubato al gaming.

Ebbene in Call of Duty Black Ops 4 questa problematica potrebbe essere aggirata sfruttando un piccolo sotterfugio. Le premesse fondamentali da fare sono però due: in primo luogo il tutto sarà operabile esclusivamente per l’edizione PC dello sparatutto, e richiederà sulla propria piattaforma di gioco la presenza della versione beta installata. Come segnalato in rete da un utente del noto forum Reddit, “Vai nella tua cartella di file explorer su cui è installato battle.net. Premi MAIUSC + clic su uno spazio bianco e fai clic su “Apri finestra PowerShell qui”. Quindi digita questo codice:. \ Battle.net.exe -game = viper -install”.

La procedura darebbe accesso al download automatico degli aggiornamenti di Call of Duty Black Ops 4, che inspiegabilmente vengono forniti anche all’edizione beta del titolo: non è ancora chiaro il motivo del disguido, sebbene sia possibile che in quel di Treyarch siano già al lavoro per sistemare il disguido.

Chiaramente la possibilità offerta da questo piccolo sotterfugio non permetterebbe in alcun modo di giocare effettivamente al titolo senza portarne a termine l’acquisto. Si tratta di fatto più di un piccolo escamotage per accelerare i tempi tecnici che riguardano il download degli oltre cinquanta GB del gioco per poi lanciarsi ad armi spianate nelle arene confezionate dagli sviluppatori fin dal primo minuto.

Fonte

2
CONDIVISIONI

Lascia un commento: