Audio e testo del nuovo singolo di Giorgia, Le tasche piene di sassi è il 1° estratto da Pop Heart

Le tasche piene di sassi è il nuovo singolo di Giorgia da Pop Heart prima del rilascio atteso per il 16 novembre.

Il nuovo singolo di Giorgia è Le tasche piene di sassi. Il brano di Jovanotti rappresenta il primo estratto da Pop Heart, disco di cover che l’artista romana ha annunciato per il 16 novembre prossimo e del quale si attende ancora la tracklist.

Il brano è portato al successo nel 2011 da Jovanotti, che aveva voluto raccontare un frammento della sua vita in maniera molto intima, intenzione ripresa anche da Giorgia nel nuovo arrangiamento del suo produttore Michele Canova.

Forte delle sue innegabili doti vocali, Giorgia potrebbe strafare ma decide di appoggiarsi sulle note con delicatezza, per portare un’interpretazione che tocchi delicatamente tutte le parole scelte con cura da colui che per primo ha fatto conoscere il brano al pubblico.

Le tasche piene di sassi è quindi il primo brano che Giorgia ci fa conoscere da Pop Heart, disco di cover di cui ha annunciato il rilascio per il 16 novembre. Già nota la cover del disco, anche se ancora si attende la tracklist completa dei brani scelti per il ritorno sul mercato con qualcosa che rappresenta un punto cruciale della sua carriera, avviata proprio con le varie interpretazioni degli artisti che hanno segnato il suo percorso successivo.

Pop Heart arriva a due anni da Oronero, disco di inediti che ha voluto anticipare con il rilascio della title track alla quale sono seguiti altri singoli. Il 2017 si è aperto con Vanità, mentre l’estate è stata all’insegna di Credo. L’ultimo singolo estratto da Oronero è invece Scelgo ancora te, che ha chiuso il corso del disco prima dell’arrivo sul mercato della versione live nella quale sono inseriti diversi inediti tra cui Come neve, rilasciata il 1° dicembre in duetto con Marco Mengoni.

Qui di seguito, audio e testo di Le tasche piene di sassi, successo di Jovanotti reinterpretato da Giorgia e arrangiato da Michele Canova.

TESTO Le tasche piene di sassi di Jovanotti

Volano le libellule
Sopra gli stagni e le pozzanghere in città
Sembra che se ne freghino
Della ricchezza che ora viene e dopo va
Prendimi non mi concedere
Nessuna replica alle tue fatalità
Eccomi son tutto un fremito ehi

Passano alcune musiche
Ma quando passano la terra tremerà
Sembrano esplosioni inutili
Ma in certi cuori qualche cosa resterà
Non si sa come si creano
Costellazioni di galassie e di energia
Giocano a dadi gli uomini
Resta sul tavolo un avanzo di magia

Sono solo stasera senza di te
Mi hai lasciato da solo davanti al cielo
E non so leggere, vienimi a prendere
Mi riconosci ho le tasche piene di sassi
Sono solo stasera senza di te
Mi hai lasciato da solo davanti a scuola
Mi vien da piangere
Arriva subito
Mi riconosci ho le scarpe piene di passi
La faccia piena di schiaffi
Il cuore pieno di battiti
E gli occhi pieni di te

Sbocciano I fiori sbocciano
E danno tutto quel che hanno in libertà
Donano non si interessano
Di ricompense e tutto quello che verrà
Mormora la gente mormora
Falla tacere praticando l’allegria
Giocano a dadi gli uomini
Resta sul tavolo un avanzo di magia
Sono solo stasera senza di te,
Mi hai lasciato da solo davanti al cielo
E non so leggere, vienimi a prendere
Mi riconosci ho un mantello fatto di stracci.

Sono solo stasera senza di te,
Mi hai lasciato da solo davanti a scuola
Mi vien da piangere,
Arriva subito,
Mi riconosci ho le scarpe piene di passi
La faccia piena di schiaffi
Il cuore pieno di battiti
E gli occhi pieni di te
Sono solo stasera senza di te
Mi hai lasciato da solo davanti al cielo
Vienimi a prendere
Mi vien da piangere
Mi riconosci ho le scarpe piene di passi
La faccia piena di schiaffi
Il cuore pieno di battiti
E gli occhi pieni di te

Lascia un commento: