Ubisoft prende in giro EA con Assassin’s Creed Odyssey, ecco perché

Continua il dibattito sulle microtransazioni in Assassin's Creed Odyssey.

5
CONDIVISIONI

Si torna a parlare di Assassin’s Creed Odyssey perché il gioco potrebbe nascondere una frecciata a Electronic Arts. Non è stata ancora conclusa la complicata questione delle microtransazioni di Star Wars Battlefront II e iniziano a vedersi i primi effetti. Al tempo infatti venne sollevata una discussione legata agli acquisti in-game e alle loot box. Addirittura EA è stata costretta a correre ai ripari modificando alcuni sistemi chiave che già erano stati inseriti nel gioco.

Un episodio legato a questa vicenda è al centro di una frecciatina inserita nel nuovo Assassin’s Creed Odyssey. La stessa curiosità è stata scoperta da PCGamesN, ma per spiegarvi di cosa si tratta potremmo fornirvi degli spoiler del gioco. Di cosa stiamo parlando? In pratica nella missione legata al minotauro di Assassin’s Creed Odyssey i giocatori devono raccogliere tre token, tre gettoni. Questi però possono essere ottenuti completando sia delle sfide sia decidendo di comprarli. La risposta di colui che vende il secondo gettone non è passata inosservata alle orecchie dei giocatori più esperti.

Nel momento dell’acquisto infatti è possibile ascoltare la seguente domanda “Vuoi pagare per vincere (pay to win)? Questo è uhh…Non sei un guerriero? Dov’è il tuo onore? Dov’è il tuo senso di orgoglio e di realizzazione?”.

Gli esperti hanno interpretato questa frase come una vera e propria frecciata al commento che ha ricevuto più voti negativi nella storia di Reddit. Si tratta di una dichiarazione proprio di EA che dichiarava: “la nostra intenzione è quella di garantire ai giocatori una sensazione di onore e di realizzazione legata allo sbloccare i diversi eroi”.

Sono stati veramente numerosi gli utenti che hanno individuato fin da subito il riferimento, ma qualcuno ha sottolineato che anche Ubisoft ha delle proprie responsabilità sulla questione. Insomma al riguardo ognuno ha la propria opinione, ma potete discuterne in questa folta community.

5
CONDIVISIONI

Lascia un commento: