Problemi con login Facebook e “accedi subito”: ufficiali i dati che ci hanno rubato

Lo staff di Zuckerberg finalmente fornisce qualche dettaglio extra dopo il pesante attacco di due settimane fa

7
CONDIVISIONI

In tanti probabilmente ricorderanno la storia riguardante i problemi con login Facebook e “accedi subito” verificatosi a fine settembre e fino a poche ore fa avvolto nel mistero, ma come riportato da bufale.net da oggi 13 ottobre abbiamo finalmente qualche certezza in più sotto questo punto di vista. Il social network numero uno al mondo, infatti, ha deciso una volta per tutte di comunicarci i dati reali di quell’attacco, ma soprattutto la tipologia di di dati che sono stati rubati dagli hacker.

Dopo aver analizzato a suoi tempo quali fossero le poche informazioni disponibili per comprendere se anche il nostro account fosse stato a rischio dopo i problemi riscontrati con il login Facebook, è possibile scendere una volta per tutte maggiormente in dettagli. In particolare, secondo quanto annunciato dallo staff il numero totale di account attaccati sarebbe pari a 30 milioni e non 50 milioni, a differenza di quanto era emerso in un primo momento tramite fonti interne al team.

Passando invece ai tipi di dati che sono stati rubati, il discorso va scisso su tre livelli, in quanto in primis abbiamo il gruppo composto da 15 milioni di account Facebook, per i quali c’è stato l’accesso a nomi ed altri dettagli come numeri di telefono e indirizzi email. Il secondo gruppo si riferisce invece a 14 milioni di account e qui, oltre alle informazioni in precedenza riportate, abbiamo anche usernamegenerelinguarelazioni affettivereligionedata di compleanno compleannoluogo di nascita e di residenza.

Oltre al restante milione di utenti, che hanno dovuto effettuare un nuovo login, ma che allo stesso tempo appaiono “salvi“, non sappiamo ancora come risalire al tipo di gruppo al quale si appartiene. La speranza è che Facebook a stretto giro invii comunicazioni private ai singoli utenti colpiti per illuminarli sotto questo punto di vista.

7
CONDIVISIONI

Lascia un commento: