Dal 1 dicembre modem libero con TIM: cosa cambia per gli utenti?

Il modem libero diviene realtà con TIM dal 1 dicembre: ecco cosa cambia per l'utente finale

14
CONDIVISIONI

Modem libero da TIM dal 1 dicembre: il ricorso presentato dal gestore blu è stato rigettato dal TAR del Lazio, cosa che obbligherà l’operatore ad adeguarsi alla nuova normativa. Ricordiamo quel che è successo in principio, data la disposizione della delibera AGCOM di liberalizzare l’utilizzo dell’apparecchiatura che si ritiene più opportuna. Il nuovo corso ha già avuto inizio in casa TIM, visto che, come riportato da ‘DDay.it‘, all’interno della pagina dedicata al progetto del modem libero è di recente comparsa un’immagine, presumibilmente reale, di un rapporto ufficiale del gestore, in cui si legge che dal 1 dicembre verrà riconosciuto il diritto alla libera scelta del dispositivo terminale da utilizzare per accedere alla propria rete.

Restano, però, diversi dubbi da sciogliere: la cosa sarà valida per tutti, e quindi anche per quegli utenti che ancora stanno pagando l’apparecchiatura in bolletta (rate residue per l’acquisto effettivo, oppure il noleggio). Ricordiamo che da qualche tempo a questa parte TIM ha predisposto la gratuità del modem proprietario, ed il contestuale pagamento del servizio TIM Expert (che prevede l’intervento di un esperto in forma gratuita, per tutte le attività concerni il corretto utilizzo della rete), dal prezzo di 6.90 euro per 48 mesi.

A questo punto, le strade potrebbero essere due: rimodulazione dell’offerta vigente, che dovrà essere commutata in una corrispettiva che preveda il rilascio del dispositivo a titolo gratuito, o che comunque non vada a vincolare l’utente nel momento in cui decide di avvalersi di un altro apparecchio; la rescissione del contratto attuale senza spese aggiuntive, dietro restituzione dei beni che non gli appartengono. Il modem libero sembra ormai essere cosa fatta per quanto riguarda TIM: resta solo da chiarire tutta la situazione intorno alla vicenda (questione che crediamo il gestore farà nel giro di qualche tempo, fin dalle prime battute del 2019).

14
CONDIVISIONI

Lascia un commento: