Brusca accellerata su Huawei P10 Lite Vodafone: inaspettato pacchetto 371 di quasi 3 GB

Due update distanziati di soli due giorni, un device davvero rinnovato?

4
CONDIVISIONI

Come un fulmine a ciel sereno per i Huawei P20 Lite Vodafone è in distribuzione in queste ore un nuovissimo pacchetto software, con build 371. L’update è tanto più inaspettato in quanto solo un paio di giorni fa avevamo portato a conoscenza dei nostri lettori la distribuzione del pacchetto 370 per gli esemplari serigrafati dello stesso vettore. Ebbene, a distanza di circa 48 ore, ci troviamo a commentare il passaggio successivo dedicato allo smartphone.

Una comparazione con il pacchetto pregresso pensato per il Huawei P10 Lite è d’obbligo: proprio il firmware 370 provvedeva all’installazione dell’esperienza GPU Turbo sul device ma pure della patch di sicurezza del mese di ottobre. Il rilascio odierno, notificato su molti esemplari del dispositivo, fa invece riferimento alla sola introduzione della patch di sicurezza del mese di novembre (per quella di dicembre sicuramente bisognerà attendere qualche settimana).

C’è tuttavia un aspetto inconsueto relativo proprio all’attuale upgrade dedicato al Huawei P10 Lite. In particolar modo, il firmware messo a disposizione degli sviluppatori, pesa ben 2,73 GB. Il valore non si sposa affatto con la sola patch di sicurezza del mese appena trascorso, eppure tra le note del chengelog ufficiale non si legge alcun riferimento ad una nuova funzione. Quello che possiamo dedurre a questo punto, visto il vicino rilascio dell’esperienza GPU Turbo sul telefono, è che l’adeguamento contribuisca a rendere effettivi i cambiamenti per migliorate performance del device nel gioco dei titoli mobile preferiti, sia per quanto riguarda la grafica, sia per quanto concerne invece la reattività ai comandi elaborati (senza dimenticare pure l’aspetto del minor consumo energetico e dunque del risparmio della batteria).

Proprio per la corposità dell’aggiornamento 371 dedicato al Huawei P10 Lite, consigliamo ai nostri lettori di procedere all’adeguamento software. Sui feedback relativi al pacchetto, ci soffermeremo senz’altro nei prossimi giorni, sperando che il lavoro degli sviluppatori sia servito pure per rendere più reattivo il device in ogni circostanza di utilizzo quotidiana.

4
CONDIVISIONI

Commenti (1):

Antonio

Gli aggiornamenti, almeno quelli per il P20 Lite, bruciano irrimediabilmente il sensore di movimento: l’unica soluzione è mandarlo in assistenza o restituirlo al venditore, se è ancora in garanzia. Una vergogna. Proverò con il Samsung, sperando qualcosa di meglio.

Lascia un commento: