Un grosso interrogativo sull’uscita Death Stranding, perché non ha ancora una data?

La finestra di rilascio di Death Stranding rimane ancora un mistero.

2
CONDIVISIONI

La finestra di rilascio di Death Stranding è da sempre un mistero, poiché molti credono che il titolo di Hideo Kojima non vedrà la luce fino al lancio della console di prossima generazione di Sony. Poi, c’è Norman Reedus che “pensa” che Death Stranding uscirà “all’inizio del prossimo anno”.

Reedus stava discutendo di Death Stranding sul podcast di Dan Fogler, quando è stato interrogato sul lancio. “Penso che uscirà all’inizio del prossimo anno, ho altre tre sessioni di motion capture qui a New York a partire dalla prossima settimana“, ha risposto.

Discutendo del suo lavoro su Death Stranding, Reedus ha rivelato di non aver mai partecipato a un progetto così grande: “qui è tutto un altro livello, e sono stato in molti videogiochi, ma niente del genere“, ha detto. Ecco cosa ha detto del gioco: “non è il tipo di gioco in cui uccidi tutti nella stanza. È un gioco per riunire le persone. È complicato, ma una volta che ci sei dentro, non lo è più. Ti sorprende costantemente, è un gioco coraggioso. È visivamente sbalorditivo“.

Penso che la situazione stia diventando antipatica per tutti quei giocatori che attendono la data di uscita. Perché non viene semplicemente comunicata, dato che mancherebbe pochissimo? Il fatto è questo: manca davvero pochissimo? I rumor che circolano descrivono Death Stranding come un gioco pr PS5, ma avrebbe senso? Secondo me no. Con una enorme base installata di PS4 per Sony sarebbe una follia non farlo uscire su questa console.

Death Stranding è uno dei titoli che attendo di più del 2019, insieme ad altri come The Last of Us 2, Ghost of Tsushima ma anche molti altri: sarebbe assurdo farlo slittare alò 2020, anno potenziale di uscita di PlayStation 5. Tutto ciò che ci rimane è aspettare, nel frattempo consiglio di iscrivervi a questa community di appassionati del gioco.

2
CONDIVISIONI

Lascia un commento: