Tornano i 14 giorni di Fortnite, sfide di nuovo disponibili: i dettagli

Si cospargono il capo di cenere i ragazzi di Epic Games, riproponendo a tutta la community l'intera selezione delle sfide rese disponibili durante le festività natalizie

134
CONDIVISIONI

Gli ultimi giorni sono stati indubbiamente travagliati per Fortnite. Il Battle Royale di Epic Games ha dovuto infatti affrontare un’ondata di critiche subito dopo la chiusura dei 14 giorni di Fortnite, l’evento che in sostanza ha tenuto compagnia agli utenti nel corso delle festività natalizie con sfide sempre diverse giorno per giorno. Il motivo della furia della community risiede in una errata comunicazione operata da Epic Games in merito all’orario preciso in cui l’evento si sarebbe concluso, elemento che ha creato non pochi disagi negli utenti che miravano a sbloccare e ottenere anche l’ultima ricompensa prevista dal titolo.

Non sono mancate le scuse ufficiali da parte dello studio di sviluppo, che ha provato a calmare le acque promettendo, nel breve futuro, il rilascio di un elemento cosmetico gratuito (il Deltaplano Giustiziere) per tutti quei giocatori che nei 14 giorni di Fortnite hanno completato almeno una sfida.

È arrivata però nelle ultime ore una decisione ancor più importante, e che di certo riuscirà a placare anche i giocatori più arrabbiati. Nel corso della prossima settimana tutte le sfide precedentemente proposte nel periodo natalizio all”interno del Battle Royale diverranno nuovamente disponibili. Chiaramente tutti i progressi precedentemente ottenuti per le sfide non completate saranno azzerati e i giocatori dovranno nuovamente partire da zero, ma è un’ottima chance per provare ad accaparrarsi tutti quei premi che precedentemente non si è stati in grado di portare a casa.

Il tutto prenderà il via a partire da un non meglio precisato giorno della prossima settimana (si vocifera tra lunedì 7 e martedì 8 gennaio) e si protrarrà fino alle ore 9.00 di martedì 15 gennaio.

Una nuova prova di forza quella di Epic Games, che ha dimostrato di saper fare ammenda dei propri “peccati” e di essere in grado di soddisfare la propria community.

Siete soddisfatti della decisione presa dagli sviluppatori? Potete commentare il tutto all’interno della foltissima community italiana, Fortnite Italia Group.

Fonte

134
CONDIVISIONI

Lascia un commento: