EMUI 9 con blocco launcher terzi: annuncio ufficiale di Huawei

Arriva la comunicazione ufficiale da parte di Huawei circa il blocco su EMUI 9 cinese di launcher terzi

19
CONDIVISIONI

Un’amara decisione pende sulla testa dei dispositivi Huawei con EMUI 9 in versione cinese: secondo quanto riportato dal sempre ben informato ‘gizmochina.com‘, sarebbe arrivato, da parte dell’OEM, la comunicazione ufficiale che annuncia il blocco dei launcher terzi, come vi avevamo anche noi anticipato in questo vecchio articolo (che già all’epoca, qualche settimana fa, fece molto scalpore). Una scelta, questa, maturata per evitare il rischio che le prestazioni degli smartphone vengano inficiati da bloatware e pubblicità di vario genere (comportando anche un dispendio energetico fuori portata, e che è interesse dell’azienda scongiurare), troppo spesso inseriti all’interno di launcher terzi in territorio locale.

Un vero peccato per tutti quelli che, scontenti dell’interfaccia proprietaria (soprattutto per la mancanza di alcuni elementi di personalizzazione, invece presenti nell’ambito di altri launcher), erano abituati a puntare su launcher terzi di un certo livello, come nel caso di Nova Launcher. Almeno per il momento, la restrizione imposta dal produttore interessa soltanto il mercato cinese, e quindi i dispositivi equipaggiati con la versione asiatica di EMUI 9 (la notizia non dovrebbe riguardare altri territori in quanto la decisione sarebbe stata fondamentalmente presa per porre un freno ad un fenomeno locale, contraddistinto dalla distribuzione su larga scala di false versioni del lancher proprietario).

Se aveste importato dalla Cina un dispositivo Huawei con EMUI 9 locale, potreste comunque ovviare al vincolo imposto dal produttore eseguendo la seguente linea di comando tramite ADB (utile a disinstallare il launcher proprietario come predefinito):

“adb shell pm uninstall -k –user 0 com.huawei.android.launcher”.

Una decisione senz’altro controversa e destinata a far discutere per un bel po’ di tempo, ma, a detta dell’OEM, anche necessaria per preservare la sicurezza e la bontà dell’esperienza utente degli smartphone Huawei. Voi cosa ne dite? La cosa vi tocca personalmente?

19
CONDIVISIONI

Lascia un commento: