Segnalata l’11 gennaio la bufala sulla multa WhatsApp da 200 euro: consigli per riconoscerla

Concentriamoci sui dettagli trapelati fino a questo momento in merito all'ennesima fake news tramite l'app di messaggistica

Sta venendo fuori in queste ore una nuovissima bufala virale, secondo cui sarebbe stata definita una multa WhatsApp pari a ben 200 euro per il pubblico. Al momento ci sono alcuni dettagli del messaggio in questione poco chiari, stando a quanto riportato dai colleghi di bufale.net, ma allo stesso tempo è possibile soffermarsi su alcune informazioni che consentiranno al pubblico di riconoscere il messaggio fraudolento che, oltre a portare con se una fake news, potrebbe creare anche i presupposti di una truffa.

Il motivo? La fonte parla esplicitamente di una catena inerente la multa WhatsApp, secondo cui il pubblico sarebbe chiamato a sborsare la bellezza di 200 euro per motivi non specificati. La truffa scatta nel momento in cui il testo invita tutti a versare 5 euro per evitare la sanzione iniziale, probabilmente fornendo un link per il pagamento diretto agli ideatori di questa iniziativa. Inutile dire che potrebbero essere potenzialmente colpiti i più anziani, ma più in generale coloro che sono alle prime armi in ambito mobile.

Ecco perché diventa importante puntare sul passaparola, in modo tale che anche coloro che sulla carta sono più esposti alla truffa della multa WhatsApp possano avere le idee chiare su questa vicenda. Di sicuro, sulla carta un messaggio del genere appare davvero improbabile anche per l’utenza maggiormente suscettibile, ma la prudenza non è mai troppa.

In questi mesi abbiamo toccato con mano bufale WhatsApp di ogni tipo, come nel caso di WhatsApp Gold con un approfondimento doveroso sulla vicenda apparso anche sul nostro magazine, ma questa probabilmente le batte tutte ed onestamente mi auguro che nessuno ci caschi. Diversamente, la cosa sarebbe davvero preoccupante. Insomma, tenete bene a mente che oggi 11 gennaio non esiste alcuna multa WhatsApp che potrebbe indurvi a sganciare 5 euro, ed è bene che tutti lo sappiano.

Lascia un commento: